Non c’è niente da fare, Zlatan Ibrahimovic è sempre Zlatan Ibrahimovic, anche a 37 anni, anche dall’altra parte del mondo. Da quando si è...

Non c’è niente da fare, Zlatan Ibrahimovic è sempre Zlatan Ibrahimovic, anche a 37 anni, anche dall’altra parte del mondo.

Da quando si è trasferito ai Los Angeles Galaxy, infatti, si è allontanato dal calcio che conta, quello più celebrato, ma non ha mai smesso di deliziare il mondo con le sue perle, in campo e fuori dal campo.

Per qualcuno, forse, è solo il solito sbruffone, e a molti non piacciono le sue uscite che a volte possono sembrare esagerate, troppo piene di quell’autocelebrazione che ha trasformato il gigante svedese in un vero e proprio mito.

Ma quando uno è fatto come lui, tende a non cambiare, tende a rimanere sempre il solito Ibra, e continuerà ad essere così, in campo e fuori.

Stanotte, però, Zlatan Ibrahimovic ha fatto vedere di essere ancora capace di magie assolute sul terreno di gioco, con il pallone tra i piedi, anche a 37 anni.

Nel match tra i suoi Galaxy e i New England Revolution, Ibra ha sfoderato un colpo da vecchio Ibracadabra: un sombrero in mezzo all’area di rigore e una rovesciata che ha fregato alla grande difesa e portiere avversari.

Un gol che però è servito a poco, visto che la squadra di Ibra è stata comunque sconfitta per 2-1. Lui, in ogni caso, sta continuando a fare il suo mestiere, visto che in questa stagione il bilancio parla già di 11 gol e 3 assist in 12 partite giocate.