Sembrava una bella pagina di calcio. Era tutto apparecchiato per una serata che, in effetti, è stata decisamente storica, per lui e per tutto...

Sembrava una bella pagina di calcio. Era tutto apparecchiato per una serata che, in effetti, è stata decisamente storica, per lui e per tutto il Sutton United. L’Arsenal, le telecamere della diretta nazionale, e poi, verso la fine, la scenetta incriminata. All’inizio sembrava tutto spontaneo e divertente. Magari qualcosa a cui lui aveva pensato, ma nessuno immaginava cosa ci potesse essere.

Per i pochi che ancora non ne fossero al corrente, stiamo parlando di Wayne Shaw, portierone extra-large del Sutton United, che ieri sera è stato beccato mentre mangiava un panino sul finale della partita di FA Cup contro l’Arsenal. Inquadratura delle telecamere e Shaw che diventa immediatamente l’idolo di tutti.

Oggi, però, l’amara scoperta. Come vi avevamo raccontato stamattina, era stato tutto pianificato a tavolino insieme a Sun Bets, agenzia di scommesse che aveva quotato l’evento e dato la possibilità di scommettere (quotandola 8/1) sull’eventualità che Shaw mangiasse un panino in panchina. Da allora, le accuse: il portiere rischierebbe l’incriminazione della Federazione, perché avrebbe scommesso e fatto scommettere sull’evento, e secondo alcuni addirittura la galera.

Pochi minuti fa, l’annuncio: il Sutton United ha chiesto a Wayne Shaw di dimettersi, e il 45enne portiere e preparatore dei portieri della squadra di Non-League avrebbe accettato. Il triste epilogo di una vicenda che sembrava essere solo una simpatica scenetta.

Morale della favola: forse faremmo bene -tutti, nessuno escluso- a tirare meno la corda, altrimenti poi, a un certo punto, si spezza…