Ieri sera, nel Monday Night di Premier League, Manchester City ed Everton hanno dato vita a una partita entusiasmante, terminata sul punteggio di 1-1....

Ieri sera, nel Monday Night di Premier League, Manchester City ed Everton hanno dato vita a una partita entusiasmante, terminata sul punteggio di 1-1.

I Citizens, all’esordio casalingo, hanno trovato il pareggio solo nel finale, grazie al gran colpo di Sterling, nonostante l’inferiorità numerica per la discutibile espulsione di Walker.

Ad aprire le marcature, però, era stato il solito Wayne Rooney: il numero 10 dei Toffees aveva gelato Ederson nel primo tempo, trovando al contempo il gol numero 200 della sua carriera in Premier League (il secondo a raggiungere questa cifra dopo Alan Shearer).

Un gol festeggiato in maniera speciale da Rooney, proprio perché segnato a quelli che, quando indossava la maglia dello United, erano i suoi più acerrimi rivali.

Per questo, Wazza è andato ad esultare sotto la tribuna dei tifosi del City, con l’ormai classico gesto del “non vi sento”, scatenando la reazione non proprio amichevole dei padroni di casa.

Ma Rooney non si è accontentato: nel post partita ha twittato la foto incriminata, con una descrizione abbastanza eloquente: “è sempre bello rivedere facce familiari“…

Il motivo è spiegato subito: sono infatti venute fuori, immediatamente dopo la partita, delle foto relative ad un vecchio gol di Rooney con la maglia dello United.

E, sullo sfondo, si notano esattamente gli stessi tifosi del City, sicuramente abbonati che nel corso degli anno hanno rinnovato il loro posto.

E, nuovamente, sono stati immortalati nell’esultanza di Wayne Rooney, intenti a dedicargli dei gesti affettuosi.

Il calcio, in fondo, è bello anche per queste piccole cose.