L’avventura di Walter Mazzarri in Inghilterra, al Watford, non sta procedendo malissimo. La squadra londinese, allenata quest’anno dal tecnico italiano, si trova al dodicesimo...

L’avventura di Walter Mazzarri in Inghilterra, al Watford, non sta procedendo malissimo. La squadra londinese, allenata quest’anno dal tecnico italiano, si trova al dodicesimo posto in classifica, con sette punti di vantaggio sulla zona retrocessione, ma soprattutto tante squadre alle sue spalle.

Il che, considerato il livello della rosa del Watford, dovrebbe essere considerato un mezzo successo. Ma, stando a quanto riporta il Telegraph oggi, c’è qualcos’altro che potrebbe costare la panchina a Mazzarri.

Sarebbero due le critiche fatte al tecnico italiano dalla dirigenza e dalle alte sfere del Watford. La prima, forse quella principale, riguarda lo stile di gioco.

Considerato troppo difensivista e poco spettacolare, Mazzarri non sarebbe particolarmente amato in sede. Certo, c’è anche da dire che sono poche le squadre inglesi, soprattutto quelle di metà classifica, che mettono in mostra un gioco spumeggiante e divertente.

La seconda critica, più curiosa ma non meno importante, è di carattere linguistico. Da quando è arrivato in Inghilterra, Walter Mazzarri sembra non aver mai fatto grandi progressi con l’inglese, e non sarebbero solo interviste e conferenza stampa il problema (per quello esistono gli interpreti…).

Il problema si rifletterebbe, secondo il Telegraph, anche in squadra, dove, proprio per via della sua scarsa dimestichezza con la lingua, Mazzarri non avrebbe grandissimo controllo dello spogliatoio.

Staremo a vedere se, nei prossimi mesi, il problema sarà in qualche modo superato e se Walter Mazzarri potrà essere riconfermato sulla panchina del Watford