Vujadin Boskov, un uomo chiamato sentenza Vujadin Boskov, un uomo chiamato sentenza
La mia grossa preoccupazione è prendere un gol meno dell’avversario. La zona? Un brocco resta brocco anche se gioca a zona. Dov’è lo spettacolo?... Vujadin Boskov, un uomo chiamato sentenza

boskov2

La mia grossa preoccupazione è prendere un gol meno dell’avversario.

La zona? Un brocco resta brocco anche se gioca a zona. Dov’è lo spettacolo?

L’allenatore deve essere al tempo stesso maestro, amico e poliziotto

Meglio perdere 4-0 che perdere 5-0. [al termine di un Inter–Napoli terminato 4-0]

Meglio perdere una partita 6-0 che sei partite 1-0.

Ci sono allenatori che pretendono di far mangiare ai loro giocatori prosciutto di San Daniele e
formaggio Bel Paese. Poveri noi e poveri loro.

Benny Carbone con sue finte disorienta avversari ma pure compagni

Quando segnano gli avversari c’è sempre qualche distrazione dei difensori.

No si possono prendere quattro gol contro aversari che superano tre volte nostra metà campo.

Palla a noi, giochiamo noi, palla a loro, giocano loro.

Pallone entra quando Dio vuole.

Partita finisce quando arbitro fischia.

Per vincere partite bisogna fare più gol.

Più bravi di Boskov sono quelli che stanno sopra di lui in classifica.

Related Posts

Paulo Fonseca, l’uomo giusto per la Roma?

2019-06-03 10:44:56
delinquentidelpallone

18

Santi Cazorla è un uomo vero

2019-04-08 08:14:43
delinquentidelpallone

18

Romelu Lukaku, l’uomo delle rivincite

2018-07-10 10:57:07
delinquentidelpallone

18

È morto Benjamin Massing, l’uomo che abbatté Caniggia

2017-12-11 14:23:04
delinquentidelpallone

18

El Monito Perotti, l’uomo del destino

2017-12-05 22:38:49
delinquentidelpallone

18

George Puscas, l’uomo che ha fatto volare le Streghe

2017-06-09 08:28:02
delinquentidelpallone

18

Previous page Next page