Vincenzo Millico, il talento granata che sogna in grande Vincenzo Millico, il talento granata che sogna in grande
15 partite disputate in questa stagione, 22 gol segnati: in pratica, ogni ora spesa in campo, ogni sessanta minuti precisi, Vincenzo Millico segna un... Vincenzo Millico, il talento granata che sogna in grande

15 partite disputate in questa stagione, 22 gol segnati: in pratica, ogni ora spesa in campo, ogni sessanta minuti precisi, Vincenzo Millico segna un gol.

Il giovane talento della Primavera del Torino, classe 2000, è il capocannoniere indiscusso del campionato Primavera, e attualmente, visto il suo stato di forma, sembra che nessuno potrà togliergli questo scettro da qui a fine anno, e anzi il bottino del ragazzo sembra addirittura destinato ad aumentare visibilmente.

173 centimetri per 68 chilogrammi, fisico asciutto ma non per questo penalizzato nei confronti fisici, Millico ha nella velocità, nella rapidità e nell’imprevedibilità i suoi punti di forza.

Può giocare (e ha giocato) in praticamente tutti i ruoli d’attacco, vista la versatilità che lo contraddistingue, ma la sua posizione preferita, come evidenziato anche dalla heatmap stagionale qui sotto, è quella di esterno offensivo a sinistra, lui che di piede è invece un destro.

Sì, e proprio questa caratteristica lo fa assomigliare parecchio a un altro calciatore italiano che del rientro verso l’area di rigore per calciare con il destro a giro ne ha fatto un marchio di fabbrica: Lorenzo Insigne, naturalmente.

Millico segna un po’ in tutti i modi, essendo anche molto bravo a inserirsi in area di rigore da dietro, e avendo buone capacità di finalizzazione a pochi metri dalla porta, quasi da rapace d’area di rigore. Ma la soluzione preferita, appunto, è quella che prevede il rientro sul destro verso il centro e la conclusione a giro.

Come detto, quest’anno ha già segnato tantissimo, e si è fatto notare anche da Walter Mazzarri, che lo fa regolarmente allenare con i grandi, più di qualche volta lo ha convocato e aspetta con attenzione il momento giusto per lanciarlo in Serie A, per fargli assaggiare il calcio che conta già da subito.

Se le premesse – e le promesse – sono queste, Vincenzino Millico ci farà divertire parecchio.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro