Una brutta tegola si è abbattuta sul Porto in vista della sfida di Champions contro la Roma Una brutta tegola si è abbattuta sul Porto in vista della sfida di Champions contro la Roma
Martedì 12 Febbraio è in programma il match di andata degli ottavi di finale di Champions League tra Roma e Porto, una sfida dal... Una brutta tegola si è abbattuta sul Porto in vista della sfida di Champions contro la Roma

Martedì 12 Febbraio è in programma il match di andata degli ottavi di finale di Champions League tra Roma e Porto, una sfida dal pronostico apertissimo che regalerà sicuramente molte emozioni.

In Primeira Liga la squadra allenata da Sergio Conceição è prima in classifica con 3 punti di vantaggio sul Benfica e può contare sul precedente favorevole del 2016 quando proprio il Porto eliminò la Roma nei preliminari di Champions League.

La squadra di Di Francesco non sta certo vivendo uno dei momenti più positivi della stagione: dopo la scoppola di Firenze in Coppa Italia è arrivato il pareggio casalingo contro il Milan ma il tecnico, se non altro, può contare sul veterano De Rossi, recuperato dal problema fisico e autore di una buonissima prestazione contro i rossoneri.

In casa portoghese, al contrario, c’è una notizia che sta destando non poche preoccupazioni: l’attaccante maliano Moussa Marega, miglior marcatore del Porto in stagione con 16 reti in 31 presenze, è uscito infortunato dall’ultima partita di campionato contro il Vitoria Guimaraes e le prime notizie circolate lasciano presagire che dovrà stare fermo piuttosto a lungo.

L’attaccante ventisettenne molto probabilmente dovrà stare ai box per un paio di mesi, il che vorrebbe dire saltare entrambe le sfide con la Roma (il ritorno è previsto il 6 Marzo).

Nonostante la compagine di Conceição abbia una rosa profonda, l’assenza di Marega potrebbe pesare non poco nell’economia del doppio confronto.

In attesa del comunicato ufficiale del club portoghese circa l’entità precisa dell’infortunio e dei tempi di recupero, la Roma non dovrà pensare a questo piccolo vantaggio bensì a giocare al meglio delle proprie potenzialità e non sottovalutare l’avversario, che rimane di tutto rispetto.

In particolare uno dei giocatori da temere maggiormente è il compagno di reparto di Marega, il brasiliano Tiquinho Soares, autore già di 14 reti in 22 presenze.