Un altro episodio surreale alla vigilia della finale di Libertadores Un altro episodio surreale alla vigilia della finale di Libertadores
Mancano ormai pochi giorni alla finale di ritorno di Libertadores tra River e Boca che, se tutto dovesse andare come nei piani della Conmebol,... Un altro episodio surreale alla vigilia della finale di Libertadores

Mancano ormai pochi giorni alla finale di ritorno di Libertadores tra River e Boca che, se tutto dovesse andare come nei piani della Conmebol, si disputerà Domenica 9 Dicembre.

Le due squadre, per motivi differenti, si sono opposte alla decisione di disputare la finale a Madrid, nello stadio del Real, e hanno fatto ricorso ma difficilmente potranno sottrarsi dall’impegno, pena pesanti sanzioni.

Come se non bastasse in questi giorni sta regnando il caos per quel che riguarda i biglietti: ai tifosi di River e Boca ne sono stati garantiti 5000 a testa mentre quelli riservati ai supporters del Real Madrid sono già andati a ruba e vengono rivenduti a 10 volte il prezzo d’acquisto.

Oltre a ciò è proprio di questi minuti una notizia piuttosto inquietante: la Bombonera, stadio del Boca, è stata evacuata per un allarme bomba pervenuto telefonicamente.

Mentre i supporters si stavano recando alle biglietterie per ritirare i tagliandi per assistere alla finale, lo stadio è stato fatto evacuare in tutta fretta per permettere agli addetti alla sicurezza e agli artificieri di svolgere le consuete operazioni di bonifica.

La squadra, proprio in queste ore, dovrebbe dirigersi a Madrid per preparare al meglio la sfida, sempre che nel frattempo non succedano altri eventi imponderabili.

Insomma ogni giorno ne salta fuori una nuova, e state pure certi che fino a Domenica ne succederanno ancora parecchie.