L’ultima squadra italiana a vincere ad Anfield contro il Liverpool L’ultima squadra italiana a vincere ad Anfield contro il Liverpool
“Succede solo ad Anfield” è il mantra che, a ragione, sentiamo ripetere da ieri notte, dall’impresa titanica del Liverpool di Klopp che ha letteralmente... L’ultima squadra italiana a vincere ad Anfield contro il Liverpool

“Succede solo ad Anfield” è il mantra che, a ragione, sentiamo ripetere da ieri notte, dall’impresa titanica del Liverpool di Klopp che ha letteralmente ribaltato il Barcellona di Messi, mentre i britannici preferiscono riassumere la magia di ciò che succede in quello stadio incredibile con un laconico quanto figurativo “This is Anfield”.

Sono davvero poche le squadre che sono riuscite a imporsi nella tana dei reds negli ultimi anni, ma riuscite a ricordare qual è stata l’ultima compagine italiana ad avere avuto la meglio sul Liverpool in casa sua?

Non è stata la pluriscudettata Juventus, neanche la Roma delle grandi imprese europee, né tantomeno il Milan o l’Inter: l’ultima italiana a vincere ad Anfield è stata l’Udinese di Francesco Guidolin.

Ottobre 2012, dopo un’annata strabiliante conclusasi al terzo posto in classifica, soltanto dietro alla prima Juve di Conte e al Milan, l’Udinese viene inaspettatamente eliminata nei preliminari di Champions League dal Braga, la famosa partita del cucchiaio di o’mago Maicosuel.

I friulani scivolano così in Europa League, venendo inseriti in un girone tutt’altro che morbido con l’Anzhi di Eto’o, i campioni di Svizzera dello Young Boys e soprattutto il Liverpool, tra le candidate alla vittoria finale nonostante sia reduce da un desolante ottavo posto. E’ il primo vero Liverpool di Brendan Rodgers, subentrato a Kenny Dalglish nel corso della stagione precedente, di Steven Gerrard e soprattutto di Luis Suarez.

Nella prima gara del girone l’Udinese viene salvata dalla sconfitta con l’Anzhi nei minuti di recupero da Di Natale, mentre il Liverpool è protagonista di un pirotecnico 3-5 sullo Young Boys. Si arriva così a Liverpool – Udinese, seconda giornata di Europa League; forse sottovalutando i bianconeri, forse con la testa al campionato, Rodgers rinuncia dall’inizio ai pilastri Skrtel, Gerrard e Suarez, schierando Downing e Assaidi sugli esterni e l’uruguagio Coates al centro della difesa. L’Udinese di Guidolin, dopo aver sperimentato e fallito contro i russi, torna alla formazione tipo, un 3-4-2-1 con Brkic tra i pali, Benatia a guidare la difesa, Pereyra sulla trequarti a supporto di capitan Totò Di Natale.

I favori del pronostico sono tutti dalla parte dei reds, che infatti passano subito con Jonjo Shelvey, solissimo a centro area, che incorna in rete il traversone di Stewart Downing. Sembra il preludio alla goleada, invece è l’episodio dal quale parte lo show dei ragazzi di Guidolin. Inizia la ripresa e Di Natale ristabilisce l’equilibrio, correggendo in rete un traversone basso del subentrato Lazzari, Rodgers capisce che la partita potrebbe prendere una brutta piega e inserisce Gerrard e Suarez, ma l’inerzia non cambia. La voglia e la grinta dell’Udinese sono tutte in questo commovente intervento di Giampiero Pinzi:

L’Udinese passa in vantaggio nel modo più inatteso, con un’autorete maldestra di Coates, che devia in rete una punizione dell’ispiratissimo Lazzari, poi si porta addirittura sul 3-1 con un chirurgico quanto impronosticabile mancino da fuori di Giovanni Pasquale, su sponda del solito Totò. A nulla serve la punizione del 2-3 trasformata da Suarez; l’Udinese di Guidolin sbanca Anfield Road.

Un’impresa storica, che rimarrà però un episodio isolato nella stagione europea dei friulani: perdendo le 4 gare successive, i bianconeri vengono estromessi dall’Europa League. Resta il ricordo di una notte probabilmente irripetibile, nella quale il cielo di Anfield non è stato, per una volta, rosso, ma bianco e nero.

Alex Campanelli
twitter: @Campanelli11

Related Posts

7686 giorni, 300 gol, una sola maglia: Francesco Totti

2015-09-21 13:06:02
delinquentidelpallone

1

Il gioiello di Martin Ødegaard contro il PSV

2019-04-08 07:37:06
delinquentidelpallone

1

Se il Bologna vende Verdi, fa festa il Milan

2018-01-01 11:38:47
delinquentidelpallone

1

Leicester campione? Non con tutti in panchina (almeno a FM)

2016-05-07 15:55:22
delinquentidelpallone

1

Football Manager 2017: i 50 giovani da comprare assolutamente

2016-11-05 15:22:39
delinquentidelpallone

1

Ancora Mou! Ma non dovevamo vederci più?

2016-08-04 14:28:45
delinquentidelpallone

1

Fantacalcio: la Worst 11 della 32a giornata

2016-04-12 09:25:30
delinquentidelpallone

1