Si sono giocate ieri quasi tutte le gare di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League. Gli occhi degli appassionati italiani – anche...

Si sono giocate ieri quasi tutte le gare di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League.

Gli occhi degli appassionati italiani – anche in una giornata in cui era comunque difficile seguire le notizie provenienti dal mondo del calcio – erano puntati sul Torino, che ha conquistato agevolmente il passaggio al turno successivo, e adesso si giocherà contro il Wolverhampton l’accesso alla fase a gironi di Europa League.

Adesso sono rimaste 42 squadre a giocarsi gli ultimi 21 posti in palio per la fase a gironi (insieme a quelli che spetteranno poi alle squadre sconfitte nell’ultimo turno dei preliminari di Champions League).

Come di consueto, anche quest’anno ci sono parecchie squadre di culto che potranno arrivare alla fase a gironi dell’Europa League, la nostra (e speriamo anche vostra) competizione europea più amata. Da una parte le squadre piazzate nei campionati più importanti, come appunto Torino e Wolverhampton, con tante squadre di livello che potranno arrivare alla fase a gironi, dall’altra i campioni delle nazioni con un ranking più basso, dove invece ci sono tante storie belle e piccole squadre a caccia di una partecipazione storica.

Questo il tabellone completo degli spareggi di Europa League.

Torino-Wolverhampton
Legia Varsavia-Rangers
FCSB-Vitória Guimarães
PSV-Apollōn Limassol
AEK Atene-Trabzonspor
Feyenoord-Hapoel Be’er Sheva
Gent-Rijeka
Espanyol-Zorja
Partizan-Molde
Braga-Spartak Mosca
Malmö FF-Bnei Yehuda
Strasburgo-E. Francoforte
AZ Alkmaar-Anversa

Sūduva-Ferencváros
Copenaghen-Riga FC
Celtic-AIK
Ararat-Armenia-F91 Dudelange
Ludogorec-Maribor
Linfield-Qarabağ
Slovan Bratislava-PAOK
Astana-BATĖ Borisov