Dopo la sconfitta nell’ultima giornata contro il Chelsea, arrivata solo a causa di un infortunio di McAuley, il WBA di Tony Pulis si rimette...

Dopo la sconfitta nell’ultima giornata contro il Chelsea, arrivata solo a causa di un infortunio di McAuley, il WBA di Tony Pulis si rimette in carreggiata vincendo comodamente contro lo Swansea.

In questa partita, finita con il risultato di 3-1 a favore dei padroni di casa, è successo qualcosa di piuttosto particolare: Salomon Rondon, l’unica punta che spesso Pulis lascia abbandonata a fare a pugni con il mondo, ha realizzato una tripletta. Già questa, di per sé, sarebbe una notizia, anche perché l’attaccante venezuelano non segnava da ormai 7 partite ma la cosa veramente incredibile è il fatto che tutte e tre le reti siano state realizzate di testa.

E’ solo la seconda volta nella storia della Premier League che ciò accade, il primo a riuscirci fu Duncan Ferguson, ai tempi dell’Everton , nella sfida contro il Bolton avvenuta nel dicembre del 1997. All’epoca l’Everton si impose per 3-2.