Ieri non è stata una serata facile per gli svedesi del Malmoe. Solo il caso (e una gran partita del loro portiere) ha voluto...

Ieri non è stata una serata facile per gli svedesi del Malmoe. Solo il caso (e una gran partita del loro portiere) ha voluto che la partita contro il Real non finisse in goleada. Ma i ragazzi svedesi sono passati comunque dalla parte sbagliata della storia, avendo dovuto assistere alla doppietta di Cristiano Ronaldo, doppietta valsa i gol numero 500 e 501 in carriera e l’aggancio a Raul per quanto riguarda le segnature con la maglia bianca del Real Madrid, a quota 323.

Ma qualcuno è uscito comunque a testa alta dalla partita, o almeno con gli applausi fragorosi del pubblico di casa. Si tratta di Anton Tinnerholm, difensore che aveva il compito di marcare il fenomeno portoghese, compito che, alla fin fine, non è che abbia poi svolto alla grandissima, visti gli esiti del match.

A fine gara comunque Tinnerholm ha rifiutato di scambiare la maglia con Ronaldo, dichiarando poi: “Perchè non ho scambiato la maglia con CR7? Per me quella più bella resta sempre quella del Malmoe”.

Insomma, forse una mossa un pochino paracula che gli è valsa gli applausi del pubblico di casa e una scelta da duro e puro che forse il ragazzo tra qualche anno rimpiangerà, pensando a quanto poteva valere quella maglietta. Pazienza, per la gloria e per l’onore, questo e altro!