Per quanto riguarda la serie A siamo stati spesso abituati, soprattutto in epoca recente, a vedere molti stadi vuoti o semivuoti. I motivi di...

Per quanto riguarda la serie A siamo stati spesso abituati, soprattutto in epoca recente, a vedere molti stadi vuoti o semivuoti.

I motivi di questo fatto sono diversi e vanno ricercati su più livelli: andare allo stadio, al giorno d’oggi, è piuttosto dispendioso da un punto di vista economico, motivo per cui non tutte le persone possono permetterselo.

Inoltre le infrastrutture sono spesso fatiscenti e non offrono alcun servizio ai tifosi che, specie se si tratta di famiglie, sono scarsamente invogliate ad andare a vedere la partita.

Un altro fattore, non meno importante, è l’avvento delle pay tv che hanno un’importanza sempre crescente e permettono di seguire l’evento in maniera così approfondita tanto che andare allo stadio, per alcuni, non è più una necessità.

Questi e mille altri motivi hanno spinto le persone ad abbandonare progressivamente gli stadi, almeno per quel che riguarda l’Italia, perchè sappiamo bene che in altri paesi non è così.

Quest’anno però i dati che ha diffuso stamattina la Gazzetta dello Sport sembrano andare in controtendenza e fanno registrare un aumento degli abbonati. Sono infatti 31.000 le tessere in più sottoscritte rispetto alla passata stagione. Merito, in particolare, dei tifosi del Milan che hanno fatto registrare il maggior incremento di abbonati rispetto alla passata stagione, grazie soprattutto ad un mercato assolutamente di primo livello che ha fatto tornare l’euforia tra i tifosi.

Questi sono i dati completi, con numero di abbonati per ogni squadra e variazioni rispetto alla passata stagione

Milan e Inter in testa con 31.000 abbonati mentre la Juventus, con 29.200 tessere staccate, fa registrare il tutto esaurito di abbonamenti per l’Allianz.

La Lazio, dopo il Milan, è la squadra che ha fatto registrare il maggior incremento di abbonati rispetto alla passata stagione, con 6000 sottoscrizioni in più.