Thierry Henry è uno che Pep Guardiola lo conosce bene. Ha giocato per lui al Barcellona, vincendo anche un Triplete. Per cui la sua opinione...

Thierry Henry è uno che Pep Guardiola lo conosce bene. Ha giocato per lui al Barcellona, vincendo anche un Triplete. Per cui la sua opinione in merito al trasferimento di Guardiola in Inghilterra, quando dall’anno prossimo guiderà il Manchester City, viene tenuta parecchio in considerazione dai media inglesi.

E, in tanti, si stanno chiedendo quali saranno gli obiettivi di mercato di Pep e che squadra vorrà costruire al City l’anno prossimo. Così ieri, durante Saturday Night Football, successivamente alla vittoria del Manchester City contro il WBA, è stato chiesto a Thierry Henry, che oggi lavora come opinionista proprio per la tv inglese, come sarà il City 2016/17 targato Guardiola.

Per Henry, che pure ammette di apprezzare Joe Hart, i cambiamenti cominceranno dalla porta, dove Guardiola potrebbe chiamare Ter Stegen. In difesa, secondo Henry, Guardiola potrebbe confermare la coppia Kompany-Otamendi, insieme a Sagna e Clichy sulle fasce. Ci permettiamo di dissentire: non siamo certi che Pep approverebbe una difesa di tal sorta…

A centrocampo, nel 4-2-3-1 scelto da Henry, troverebbero posto Fernandinho e Gundogan; poi nei 3 dietro le punte un altro nuovo acquisto, Paul Pogba (tifosi bianconeri autorizzati agli scongiuri) insieme a De Bruyne e Silva.

Punta centrale, confermata, e pare piaccia molto a Guardiola, il Kun Aguero. Insomma, non certo la rivoluzione che in molti si attendono. Ma per saperne di più dobbiamo aspettare almeno l’estate.