Tra i nostri campionati preferiti, senza ombra di dubbio, ci sono quelli sudamericani dove per un motivo o per l’altro succede sempre qualcosa di...

Tra i nostri campionati preferiti, senza ombra di dubbio, ci sono quelli sudamericani dove per un motivo o per l’altro succede sempre qualcosa di interessante.

I tornei di Brasile e Argentina sono forse i più seguiti ma non sottovalutate il campionato colombiano, anch’esso interessantissimo e ricco di giocatori di culto.

Uno di questi, e se ci seguite da tempo sapete la nostra ammirazione sconfinata nei suoi confronti, è Teofilo Gutierrez, attaccante colombiano dal temperamento non proprio mansueto.

Nel corso della propria carriera, infatti, Teofilo si è reso protagonista di moltissimi gesti discutibili da vero e proprio bandito: dalle pistole portate in spogliatoio alle risse con i compagni di squadra in allenamento.

Come potete vedere non si è fatto mancare proprio nulla ma a parte questo suo carattere per così dire particolare Gutierrez è anche un signor giocatore, almeno quando gli astri si allineano correttamente.

Cosa che, a quanto pare, non è avvenuta in occasione dell’ultima gara disputata tra la sua squadra, l’Atletico Junior e il Tigres. Nonostante la vittoria per 2-0 della sua squadra Teofilo Gutierrez si è reso protagonista di una scena davvero raccapricciante quando è stato chiamato a tirare un calcio di rigore al minuto 77 della partita.

Ecco come l’attaccante colombiano ha tentato la trasformazione, finendo per tirare uno dei rigori più brutti che si siano mai visti su un campo da calcio

Due minuti dopo questa oscenità Teo Gutierrez è stato chiamato in panchina dal proprio allenatore, non sappiamo se a causa proprio del rigore tremendo calciato.

Che dire, il buon Gutierrez un modo per far parlare di se lo trova sempre.