Svelata la misteriosa esultanza di Leo Messi Svelata la misteriosa esultanza di Leo Messi
Ieri sera il Barcellona, impegnato nel turno di Liga, si è sbarazzato agevolmente del Celta Vigo con un sonoro 5-0, tenendo viva una flebile... Svelata la misteriosa esultanza di Leo Messi

Ieri sera il Barcellona, impegnato nel turno di Liga, si è sbarazzato agevolmente del Celta Vigo con un sonoro 5-0, tenendo viva una flebile speranza di agganciare il Real Madrid e riproporsi per la vittoria finale del campionato. Ma a far parlare, e parecchio, è stato Leo Messi. Non soltanto per la doppietta messa a segno (ormai diventata abitudine, e non notizia) quanto per l’esultanza dopo il primo gol, quello che ha aperto le marcature dopo 24 minuti.

Dopo il gol, l’attaccante argentino si è fermato e ha mimato, rivolgendosi alla tribuna, il gesto di una telefonata, facendo parecchio scalpore. Questo, intanto, il gol, come al solito una meraviglia da stropicciarsi gli occhi.

E questa l’esultanza di Messi, che ha immediatamente fatto il giro del mondo in pochissimi minuti. Subito in tantissimi hanno fatto partire le indiscrezioni e le ipotesi. E per un bel po’ di tempo in tanti sono stati convinti che dietro quel gesto ci fosse un messaggio alla dirigenza del Barcellona. Visto che le trattative per il rinnovo del contratto non sembrano essere a buon punto, qualcuno ha ipotizzato che fosse un messaggio ai dirigenti blaugrana: “alzate la cornetta, cosa aspettate?

Dopo qualche ora ci ha pensato il giornalista Gerard Romero a sciogliere ogni dubbio: l’esultanza di Leo era una dedica al nipotino. Infatti, il bimbo lo avrebbe chiamato più e più volte al telefono nel pomeriggio, e quindi il buon Leo avrebbe pensato bene di omaggiarlo con questo simpatico siparietto…