Stella Rossa-Partizan non è finita benissimo, stranamente Stella Rossa-Partizan non è finita benissimo, stranamente
La partita tra Stella Rossa e Partizan non è mai una partita come le altre, anzi, spesso e volentieri finisce con incidenti e tafferugli,... Stella Rossa-Partizan non è finita benissimo, stranamente

La partita tra Stella Rossa e Partizan non è mai una partita come le altre, anzi, spesso e volentieri finisce con incidenti e tafferugli, in campo e fuori.

E anche ieri, il Derby Eterno di Belgrado non ha deluso quelli che si aspettavano una partita tesa e combattuta.

La Stella Rossa, lanciatissima verso la vittoria del campionato serbo, ha vinto la partita per 2-1, ma a fare notizia, ancora una volta, sono stati gli incidenti.

Che, stavolta, sono cominciati in campo e sono poi continuati fuori.

La Stella Rossa era in vantaggio per 2-0, e al 96′ il Partizan si è procurato un calcio di rigore, trasformato da Ozegovic.

Come spesso accade in questi casi, i giocatori del Partizan si sono affrettati per andare a recuperare il pallone dalla porta avversaria, e come altrettanto spesso accade, ne è nato un parapiglia, con il portiere della Stella Rossa che ha cercato in tutti i modi di trattenere la sfera per ritardare la ripresa del gioco.

Risultato: due cartellini rossi, uno per parte, che hanno così fatto finire le due squadre in dieci uomini.

Già prima di questo episodio, la partita era stata interrotta per via degli incidenti sugli spalti, con le due tifoserie che si sono scambiate razzi e fumogeni.

Questo un altro video dei momenti in cui le due tifoserie sono venute a contatto, con l’intervento delle forze di polizia a tentare di calmare gli animi.