Siete spaventati dall’assenza di calcio in questo weekend senza la Serie A? Niente paura, amici. Questa sera, alle 20.30, il fischio d’inizio di Marocco-Mauritania...

Siete spaventati dall’assenza di calcio in questo weekend senza la Serie A? Niente paura, amici. Questa sera, alle 20.30, il fischio d’inizio di Marocco-Mauritania segnerà l’inizio di una competizione decisamente particolare.

In Marocco, infatti, prenderà il via la quinta edizione del Campionato delle Nazioni Africane, competizione che durerà appunto dal 13 gennaio al 4 febbraio prossimo.

Saranno 16 le squadre che vi parteciperanno, divise in 4 gironi: passeranno ai quarti di finale le prime due di ogni raggruppamento, e poi prenderà il via la fase a eliminazione diretta.

Ma questo torneo ha una particolarità che lo rende differente da tutti gli altri.

Le 16 squadre africane che parteciperanno alla competizione, infatti, possono convocare solo calciatori che giocano nei rispettivi campionati nazionali: ad esempio, la nazionale del Marocco potrà convocare solo i calciatori marocchini che giocano nel campionato del Marocco.

Sedici le squadre che si presenteranno ai nastri di partenza: Marocco, Mauritania, Guinea, Sudan, Namibia, Costa d’Avorio, Uganda, Zambia, Libia, Nigeria, Guinea Equatoriale, Ruanda, Camerun, Burkina Faso, Congo, Angola.

Come detto, siamo alla quinta edizione di questo torneo che si gioca ogni 2 anni, negli anni in cui non si disputa la Coppa d’Africa.

Nell’edizione del 2016 si impose la Repubblica Democratica del Congo, che vinse in finale contro il Mali. I campioni in carica, in ogni caso, non ci saranno: sono stati eliminati nelle qualificazioni dal Congo-Brazzaville, che sarà nel girone D.

Quattro gli stadi del Marocco in cui si disputerà questa competizione (che era originariamente programmata in Kenya, ma è stata spostata in Marocco per difficoltà organizzative)

Stade Mohamed V, Casablanca (67.000 spettatori)
Stade de Marrakech, Marrakech (45.250 spettatori)
Stadio di Tangeri, Tangeri (45.000 spettatori)
Stade Adrar, Agadir (45.480 spettatori)

Ma la grande novità è un’altra: nel Campionato delle Nazioni Africane, infatti, verrà utilizzato anche il VAR.

Altra curiosità: l’allenatore della rappresentativa del Camerun sarà Rigobert Song, visto in Italia con la maglia della Salernitana. Se cercate una guida sulla manifestazione, vi consigliamo di leggere questo bell’approfondimento della BBC. Non abbiamo al momento notizie di un’eventuale copertura televisiva dell’evento, ma nel caso in cui dovessimo venire a saperlo, non mancheremo di avvisarvi tempestivamente.