SPAL, vincono i tifosi: retromarcia della società SPAL, vincono i tifosi: retromarcia della società
Ieri aveva fatto molto discutere la scelta della SPAL, in vista del ritorno in Serie A, di offrire abbonamenti per il prossimo campionato a... SPAL, vincono i tifosi: retromarcia della società

Ieri aveva fatto molto discutere la scelta della SPAL, in vista del ritorno in Serie A, di offrire abbonamenti per il prossimo campionato a prezzi molto alti.

Dopo che erano stati pubblicati i prezzi degli abbonamenti stagionali della squadra ferrarese, infatti, sui social è esplosa la rivolta dei tifosi spallini, e anche i rimproveri di quelli neutrali.

Prezzo minimo, per la curva, 415 euro, fino ai 1530 euro della tribuna blu.

Insomma, solo la Juventus aveva messo prezzi più alti per il prossimo anno (e i bianconeri, proprio oggi, hanno annunciato il sold out dell’Allianz Stadium anche per il 2017/18).

Questi i prezzi che aveva comunicato ieri la SPAL, che, però, oggi ha deciso di fare parzialmente retromarcia, come detto.

Dopo le tante proteste, la SPAL ha diramato oggi questo comunicato:

“SPAL 2013 srl ha preso atto che le aspettative dei tifosi in merito alla nuova campagna abbonamenti 2017/2018 erano diverse rispetto alle valutazioni iniziali della società. In seguito a ciò, SPAL 2013 srl ha computo una serie di riflessioni che hanno portato a privilegiare l’ottimo rapporto avuto con tifoseria e città in questi quattro anni rispetto all’aspetto puramente imprenditoriale, aspetto che il club proseguirà come ogni altra società calcistica professionistica di Serie A. Per queste motivazioni, SPAL 2013 srl ha scelto di compiere diverse variazioni di prezzo relative agli abbonamenti nei settori maggiormente richiesti dai sostenitori spallini. I dettagli sulle nuove scelte societarie saranno illustrati alle 12,30 di sabato 8 luglio presso la Sala Stampa del Centro Sportivo “GB Fabbri” in via Copparo 142 a Ferrara”.

Insomma, vedremo i nuovi prezzi nella giornata di domani.

Related Posts