Sorteggi di Champions: l’analisi delinquenziale Sorteggi di Champions: l’analisi delinquenziale
Sono da poco terminati i sorteggi degli accoppiamenti degli ottavi di finale di Champions League. Come al solito, ci siamo affidati alle sapienti mani... Sorteggi di Champions: l’analisi delinquenziale

Sono da poco terminati i sorteggi degli accoppiamenti degli ottavi di finale di Champions League. Come al solito, ci siamo affidati alle sapienti mani e all’illuminata regia del nostro vate Gianni Infantino. A coadiuvarlo, le manine fatate di Javier Zanetti, che immaginiamo abbia fatto felici parecchi tifosi interisti tirando fuori le teste di serie.

Andiamo però a scoprire, partita per partita, cosa ci dobbiamo aspettare da questi ottavi di finale.

GENT-WOLFSBURG

Gianni Infantino parte subito forte, tirando dall’urna la pallina del Gent e guardandosi intorno, chiedendo se per caso non si è confuso con le palline dell’Europa League. In ogni caso, per essere sicuri, subito dopo viene tirata fuori la pallina del Wolfsburg, per regalare alla Champions una squadra materasso anche ai quarti di finale. Sempre grandi emozioni.

ROMA-REAL MADRID

Certo, dopo la settimana appena trascorsa, i tifosi della Roma non avevano grandissima voglia di farsi il sangue amaro anche oggi. Quindi, in un certo senso, avrebbero forse accettato serenamente quasi tutto. In ogni caso, al solo pensiero che Rudiger possa occuparsi di Cristiano Ronaldo, chi si occupa dei libri dei record si è già premurato di chiedere qualche pagina bianca in più. Intervistato, Rudi Garcia ha dichiarato: “Ma volesse il cielo che ci arrivo a giocarmi la partita con il Real, questi mi sa che mi cacciano prima”.

PSG-CHELSEA

Accoppiamento estremamente interessante, che potrebbe, o almeno così speriamo noi, finire a schiaffi in faccia. Dopo la bagarre dell’anno scorso, con l’espulsione di Ibra e una partita finita all’ultimo respiro, PSG e Chelsea si incontrano di nuovo. Potrebbe riproporsi il confronto tra Zlatan e Mourinho, ma di questo non siamo certi. Se infatti il Chelsea dovesse continuare ad andare così male in campionato, magari sulla panchina dei Blues, fino a quel giorno, potrebbe esserci seduto pure Nedo Sonetti.

ARSENAL-BARCELLONA

Nella vita di certezze ne abbiamo poche. Una, però, resiste: se l’Arsenal ha la possibilità di beccare il Barcellona in un sorteggio, lo prenderà. La sorte deve avere un conto in sospeso con Wenger, che ad ogni sorteggio riesce a prendere qualche bella bestia da pelare. E, pure quest’anno, i Gunners sono riusciti a beccarsi un sorteggio da bestemmie. Potremmo pure guardare il rovescio della medaglia e dire che nemmeno il Barcellona è così contento di beccare l’Arsenal, ma tanto quelli se ne fottono e fanno quello che vogliono.

JUVENTUS-BAYERN MONACO

Quando Llorente ha incornato il gol che ha fatto perdere il primo posto nel girone alla Juventus, e mentre Morata si divorava il gol che avrebbero garantito quel primo posto, i tifosi bianconeri hanno incominciato a capire che aria tirava. Poi, appena il Wolfsburg è sparito dal sorteggio, le cose hanno cominciato a mettersi male. E, infatti, è arrivato il Bayern Monaco, per la gioia di tutti i tifosi bianconeri che adesso saranno nello spirito adatto per affrontare il Natale. Pare infatti che nei presepi dei tifosi juventini si sia verificato un boom di rapimenti della statuetta del Bambinello. Occhio al ritorno di Marione a Monaco, eh.

PSV-ATLETICO

L’Atletico di Simeone ha recuperato la vetta della classifica della Liga, e ora fa di nuovo paura. Anche perchè la possibilità che una partita dei Colchoneros finisca a ceffoni è sempre molto elevata. Il PSV è un avversario ostico per l’Atletico, ma i biancorossi dovrebbero andare agevolmente avanti. Ovviamente non lo faranno dominando, ma facendo un putridissimo 1-0 + 0-0 tanto per tenere vive le care, vecchie buone abitudini.

BENFICA-ZENIT

Lo Zenit è rimasto in Champions per il rotto della cuffia: Gianni Infantino è stato infatti tentato fino all’ultimo di infilare i russi nel gruppo F di Euro 2016 insieme a Portogallo, impero austroungarico e Prussia. Alla fine, l’accoppiamento con il Benfica ci regalerà un altro ottavo di finale che non seguiremmo nemmeno sotto minaccia di invasione armata. Anzi, no, lo seguiremmo solo per ammirare Nico Gaitan, ma questo è un altro discorso.

DINAMO KIEV-MANCHESTER CITY

Il City, prima dell’ultima giornata dei gironi, era praticamente rassegnato al secondo posto e a un sorteggio difficile. Poi, la Juve ha deciso di complicarsi la vita, e gli inglesi si sono ritrovati in prima fascia e poi magicamente accoppiati a una delle squadre forse meno ostiche di questo sorteggio. Insomma, forse Pellegrini potrebbe pure accenderlo un cero alla Madonna di Pompei.

Related Posts

Fantacalcio – La worst 11 della 31a giornata

2016-04-05 08:55:46
delinquentidelpallone

1

Maledizione Colchonera

2016-05-29 08:48:01
delinquentidelpallone

1

Raffaele Palladino tornerà a giocare in Serie C

2019-04-01 08:20:06
delinquentidelpallone

1

Il colpo di genio con il tacco di Ronaldo

2018-04-18 22:20:50
pagolo

1

I numeri disastrosi della Fiorentina di Montella

2019-05-13 09:13:19
delinquentidelpallone

1

Essere Leo Messi

2015-05-07 09:39:42
delinquentidelpallone

1

Enner Valencia: fuga dalla polizia (in ambulanza!)

2016-10-07 08:55:14
delinquentidelpallone

1