Solskjaer non ha preso benissimo l’inversione di campo per la sfida contro il Barcellona Solskjaer non ha preso benissimo l’inversione di campo per la sfida contro il Barcellona
Ieri si sono svolti, a Nyon, i sorteggi per la fase finale della Champions League che hanno decretato non soltanto i quarti di finale... Solskjaer non ha preso benissimo l’inversione di campo per la sfida contro il Barcellona

Ieri si sono svolti, a Nyon, i sorteggi per la fase finale della Champions League che hanno decretato non soltanto i quarti di finale ma anche la struttura del tabellone, per questo non ci saranno altri sorteggi da qui in avanti.

Alla Juventus e soprattutto al Liverpool è andata molto bene: nonostante Ajax e Porto siano squadre del tutto rispettabili i valori delle compagini di Allegri e Klopp sembra di un altro livello, motivo per cui il pronostico è fortemente indirizzato.

Diverso il discorso per il Manchester City, indubbiamente favorito sulla carta, ma atteso dal derby inglese contro una squadra molto ostica come il Tottenham, e soprattutto per il Barcellona, che dovrà vedersela con i Red Devils, in quello che probabilmente è lo scontro più incerto sulla carta.

Inoltre il sorteggio ha riservato un fatto piuttosto curioso: la UEFA aveva dichiarato che le due squadre di Manchester non avrebbero potuto disputare entrambe la partita di andata in casa, né nella stessa serata né in due serate consecutive.

Motivo per cui qualora fossero state sorteggiate entrambe per prime nei rispettivi incontri si sarebbe dovuto procedere con una inversione di campo, che toccava alla squadra peggio piazzata nell’ultima edizione della Premier League.

È proprio ciò che si è verificato in quanto il City è stato estratto per primo nel match contro il Tottenham e la stessa sorte è toccata allo United contro il Barcellona.

I Red Devils, stando a quanto deciso dalla UEFA, su richiesta delle autorità competenti, non potranno giocare l’andata ad Old Trafford ma giocheranno prima al Camp Nou, disputando tra le mura amiche il match di ritorno.

Una decisione non accolta benissimo dal tecnico della squadra inglese Ole Gunnar Solskjaer, il quale ha dichiarato: “Probabilmente sono diverso dal 99% degli allenatori e preferisco giocare il match di ritorno fuori casa, come accaduto contro il PSG. So che se otteniamo un risultato decente in casa poi possiamo andare in trasferta e fare male all’avversario come abbiamo dimostrato“.

Purtroppo per lui però questa volta dovrà attenersi a questa regola della UEFA ma siamo sicuri che, nonostante ciò, la partita sarà molto emozionante e dall’esito tutt’altro che scontato.

Related Posts

Il calciatore che per contratto non potrà essere sostituito

2019-04-20 14:32:50
delinquentidelpallone

18

Il PSG non vuole vincere la Ligue 1

2019-04-18 07:40:53
redazione

18

Quel problema della Roma (che non può essere una coincidenza)

2019-04-07 08:13:40
delinquentidelpallone

18

La Danimarca non perde da parecchio tempo

2019-03-27 10:41:11
delinquentidelpallone

18