Serie A: la volata salvezza e chi ha più possibilità di retrocedere Serie A: la volata salvezza e chi ha più possibilità di retrocedere
La vittoria di ieri sera del Bologna contro il Chievo ha definitivamente messo la parola fine alle speranze di salvezza del Chievo, che pure... Serie A: la volata salvezza e chi ha più possibilità di retrocedere

La vittoria di ieri sera del Bologna contro il Chievo ha definitivamente messo la parola fine alle speranze di salvezza del Chievo, che pure erano praticamente nulle già prima del match del Bentegodi.

Invece domenica il Frosinone ha raccolto una vittoria fondamentale in casa della Fiorentina: per i ciociari sarà difficile, sarà un’impresa, ma ad oggi la squadra di Baroni è pienamente rientrata in corsa per una salvezza che sarebbe un vero e proprio miracolo.

Mancano sette giornate alla fine del campionato, e la corsa salvezza è più aperta che mai.

Possiamo considerare in pericolo le squadre fino al Parma e al Genoa, a quota 34 in classifica; Cagliari e Sassuolo, a quota 36, non possono dirsi matematicamente salve, ma per il numero di squadre che hanno sotto è davvero molto improbabile che possano finire coinvolte nella lotta retrocessione, ormai.

Abbiamo messo insieme il calendario delle partite rimaste per tutte le squadre, analizzando brevemente il momento di forma e la difficoltà del calendario, per provare a capire chi potrebbe realisticamente finire in B.

Questo il calendario delle squadre impegnate nella lotta salvezza, considerando che l’Udinese ha anche il recupero con la Lazio da giocare.

Andiamo ad analizzare la situazione squadra per squadra, partendo dal Basso.

Frosinone (23): la situazione del Frosinone è disperata, ma non impossibile. La squadra di Baroni è a -7 dal terzultimo posto, ma ha dalla sua l’entusiasmo. Il calendario non è dei più semplici, ma due delle partite più difficili (Inter e Napoli) le giocherà in casa. Un solo scontro diretto, quello contro l’Udinese, che però potrebbe pesare tantissimo. All’ultima giornata il Chievo, in casa. Salvarsi sarebbe un vero miracolo, ma pensando una partita alla volta le cose potrebbero cambiare in fretta.

Empoli (28): con il ritorno di Andreazzoli, l’Empoli è tornato a viaggiare, ma lo stop di domenica a Udine potrebbe pesare tantissimo. Adesso c’è l’Atalanta in trasferta, e poi due scontri diretti contro Spal e Bologna che saranno fondamentali. In particolare, quello contro il Bologna (in trasferta) tra tre giornate potrebbe essere un vero e proprio spareggio. Il finale di campionato è in salita, ma con almeno 6 punti nelle prossime tre giornate, l’entusiasmo potrebbe portare l’Empoli verso l’impresa.

Bologna (30): l’arrivo di Mihajlovic ha fatto cambiare passo al Bologna, ma i due soli punti sul terzultimo posto non consentono di stare tranquilli. Da qui a fine campionato il Bologna ha due gare interne da vincere assolutamente, quelle contro Empoli e Parma. Anche perché nelle ultime quattro giornate, dovrà affrontare Milan, Lazio e Napoli. I rossoblu partono leggermente favoriti rispetto all’Empoli, ma in caso di sconfitta nello scontro diretto, allora la retrocessione potrebbe diventare uno scenario davvero plausibile.

SPAL (32): la squadra di Semplici è in ottima posizione, ma non può rilassarsi. Il calendario sembra favorevole: 3 scontri diretti (Empoli, Genoa e Udinese) in cui potrebbe accontentarsi anche del pareggio, visto il vantaggio in classifica, e la partita con il Chievo che, salvo imprevisti, è una sorta di bonus da qui a fine anno. Il prossimo turno, poi, potrebbe essere una grande opportunità, visto che alla Juventus manca un solo punto per essere già campione d’Italia, e la sfida cade in mezzo ad andata e ritorno contro l’Ajax. Un punto contro i bianconeri potrebbe essere davvero importante da qui a fine anno. Insomma, salvo disastri la SPAL dovrebbe tirarsi fuori dalle sabbie mobili.

Udinese (32): l’Udinese è a quota 32, più quattro sul terzultimo posto, e con Tudor sembra aver ritrovato serenità. Ma il calendario non è dei migliori, visto che i friulani saranno attesi da due trasferte consecutive a Roma, in cui non fare punti potrebbe, almeno momentaneamente, risucchiarli di nuovo verso il basso. A quel punto diventerà fondamentale la sfida interna contro il Sassuolo, e se intanto le altre dietro avranno fatto punti, gli scontri diretti con Frosinone e SPAL rischiano di trasformarsi in incubi. Non sono ancora in salvo, e dovranno tenere alta l’attenzione fino a fine anno.

Genoa (34): il punto di domenica sera al San Paolo potrebbe avere un’importanza capitale, ma il Genoa di Prandelli ha bisogno ancora di qualche punto per dirsi salvo al 100%. Diciamo che, anche in caso di tracolli, potrebbero bastare due vittorie contro SPAL e Cagliari per ipotecare la salvezza, ma se le altre dietro rallenteranno, potrebbe anche bastare meno. In ogni caso, vietati i cali di tensione.

Parma (34): anche il Parma, dal punto di vista dei numeri, ha un buon margine. Ma a preoccupare è il momento della squadra di D’Aversa, che sembra vivere una vera e propria involuzione. Oltre alla trasferta di Sassuolo, affronterà Milan, Samp, Fiorentina e Roma, tutti clienti scomodi. La partita con il Chievo potrebbe essere l’ossigeno necessario in caso di difficoltà, ma attenzione: una squadra come il Parma, che fino a qualche mese fa si considerava salva, se dovesse finire invischiata nella lotta retrocessione, rischia di andare nel panico.

In definitiva, le due candidate più autorevoli alla retrocessione sembrano essere Frosinone ed Empoli, come suggerisce la classifica, ma tutto sarà molto più chiaro dopo Bologna-Empoli. Anche l’Udinese ha possibilità di finire invischiata, mentre aspettiamo un paio di partite per capire cosa succederà al Parma.

Related Posts

L’ultima formazione schierata dal Chievo in Serie B

2019-04-14 20:52:54
delinquentidelpallone

18

Quanto percepiscono gli arbitri di serie A?

2019-04-12 08:54:44
pagolo

18

Raffaele Palladino tornerà a giocare in Serie C

2019-04-01 08:20:06
delinquentidelpallone

18

La prima squadra che chiuse imbattuta un campionato di Serie A

2019-03-28 09:50:11
delinquentidelpallone

18

Gian Piero Ventura potrebbe tornare in Serie A

2019-03-26 11:16:32
delinquentidelpallone

18

Le due triplette su punizione della storia della Serie A

2019-03-19 10:30:08
delinquentidelpallone

18

Tutti gli stipendi degli allenatori della Serie A

2019-02-27 16:18:24
delinquentidelpallone

18