Sergi Guardiola e la beffa al Bernabeu Sergi Guardiola e la beffa al Bernabeu
Nel dicembre del 2015, Sergi Guardiola era stato protagonista di una vicenda quantomeno curiosa, che aveva messo in mostra il potere e le infinite... Sergi Guardiola e la beffa al Bernabeu

Nel dicembre del 2015, Sergi Guardiola era stato protagonista di una vicenda quantomeno curiosa, che aveva messo in mostra il potere e le infinite potenzialità dei social network, ma anche il loro essere spietati, e la loro capacità di non perdonare letteralmente nulla.

In quel periodo, infatti, il Barcellona aveva messo le mani su questo ragazzo – all’epoca ventiquattrenne – e stava per portarlo al Camp Nou, prima che dagli abissi di Internet sbucassero fuori alcuni tweet del 2013.

Tweet che non lasciavano spazio a interpretazioni: Sergi Guardiola era un tifosissimo del Real Madrid, e in più di qualche occasione, oltre agli “hala Madrid” di rito, si era lasciato andare a espressioni ingiuriose contro il Barcellona, e contro la Catalogna tutta, portando la sua disputa a livelli politici.

Insomma, nel 2015, dopo la scoperta di quei tweet imbarazzanti, Sergi Guardiola era stato allontanato dai blaugrana, ed era stato costretto a peregrinare in giro per le serie minori, con una capatina anche in Australia, tanto per gradire. Nell’agosto del 2018 era riuscito ad esordire in Liga con il Getafe, senza però trovare mai grande spazio, e poi nel 2019 si è trasferito al Real Valladolid.

Una carriera, la sua, che sembrava trascorrere in maniera piuttosto tranquilla, almeno fino a quando ieri pomeriggio il destino non ha deciso di movimentare un po’ la sceneggiatura di questa storia. Il teatro è il Santiago Bernabeu, la partita quella tra i Blancos e il Valladolid, appunto, che schierava Sergi Guardiola titolare.

Il Real Madrid, che non sta vivendo di certo un momento molto tranquillo, era riuscito a passare in vantaggio – dopo molta sofferenza – a 8 minuti dal termine, con un gran gol di Karim Benzema. Ma, a due minuti dalla fine, il Valladolid è riuscito a farsi vivo dalle parti di Courtois, e Sergi Guardiola, arrivando dalla sinistra, si è fatto trovare puntuale in area di rigore. Non ha avuto troppo tempo per pensare, e ha battuto con un tocco rapido e deciso il portiere del Real.

1-1, e Bernabeu zittito.

Proprio da lui, proprio da un ragazzo che si è sempre professato tifoso del Real Madrid e che per quella fede calcistica, qualche anno prima, aveva perso l’opportunità di entrare a far parte del Barcellona. Un ragazzo con un nome ingombrante, ma che con l’attuale tecnico del Manchester City, meglio precisarlo, non ha niente a che fare.

Un modo piuttosto curioso di scrivere la pagina più importante – finora – della sua avventura in Liga, un modo per non dimenticare mai più questa folle giornata al Bernabeu.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

La leggera polemica di Phil Foden contro Guardiola

2019-09-08 22:58:47
delinquentidelpallone

18

La stoccata di Guardiola al Liverpool dopo il Community Shield

2019-08-05 09:49:29
delinquentidelpallone

18

Il matrimonio di Sergio Ramos avrà regole piuttosto severe

2019-06-13 13:24:44
delinquentidelpallone

18

La terribile beffa subita dall’Italia Under 20

2019-06-11 17:29:55
delinquentidelpallone

18

Ieri sera Sergio Ramos è entrato nella storia del calcio

2019-06-08 07:46:31
delinquentidelpallone

18

Tutto quello che sappiamo su Pep Guardiola alla Juventus

2019-06-07 11:03:55
delinquentidelpallone

18

Le parole di Paratici su Guardiola prima di Samp-Juve

2019-05-26 16:30:24
delinquentidelpallone

18

Sergio Ramos potrebbe lasciare il Real Madrid

2019-05-24 13:11:40
delinquentidelpallone

18

Il Liverpool potrebbe subire una beffa tremenda

2019-04-26 13:39:22
delinquentidelpallone

18