Serge Gnabry è entrato nella storia della nazionale tedesca Serge Gnabry è entrato nella storia della nazionale tedesca
Di questi tempi, Serge Gnabry sembra essere inarrestabile, come se fosse stato baciato dagli Dei del Calcio: in effetti, in questo momento, quasi tutto... Serge Gnabry è entrato nella storia della nazionale tedesca

Di questi tempi, Serge Gnabry sembra essere inarrestabile, come se fosse stato baciato dagli Dei del Calcio: in effetti, in questo momento, quasi tutto quello che tocca diventa oro.

La settimana scorsa, per esempio, l’attaccante del Bayern Monaco aveva segnato un poker nella larghissima vittoria dei bavaresi contro il Tottenham, prendendosi anche la sua piccola rivincita nei confronti del calcio inglese, che lo aveva etichettato come “inadatto al West Bromwich” qualche anno fa.

E ieri sera, invece, Gnabry è entrato addirittura nel libro dei record della nazionale tedesca, con la rete segnata nell’amichevole contro l’Argentina: l’attaccante del Bayern è infatti diventato il calciatore più veloce nella storia della Germania a raggiungere quota 10 gol segnati, visto che ci ha messo solamente 11 partite.

Il precedente record apparteneva a Miroslav Klose – non certo uno qualunque – che per arrivare a quota 10 aveva avuto bisogno di 13 partite.

Ieri sera Gnabry è andato a segno dopo 15′ con un gol da opportunista, andando a raccogliere un pallone sporco in mezzo a una selva di gambe dei difensori argentini, dimostrando ancora una volta il suo grande momento di forma.

Come se non bastasse, pochi minuti più tardi ha fornito anche l’assist per il primo gol di Kai Havertz con la maglia della nazionale maggiore.