Sampdoria-Torino, la cronaca delinquenziale Sampdoria-Torino, la cronaca delinquenziale
Primo lunch match della stagione, e siamo un pochino emozionati. Voliamo dunque al Ferraris di Genova per l’incontro tra Samp e Torino, incontro al... Sampdoria-Torino, la cronaca delinquenziale

Primo lunch match della stagione, e siamo un pochino emozionati. Voliamo dunque al Ferraris di Genova per l’incontro tra Samp e Torino, incontro al quale, confessiamo, ci approcciamo con ben poche aspettative. Speriamo, perlomeno, che si riesca a delinquere un pochino tra uno sbadiglio e l’altro, o quantomeno speriamo di non piombare nuovamente in stato comatoso poche ore dopo esserci svegliati.

Prime delusioni dalle formazioni: Gonzalone Bergessio si accomoda in panchina, così come Amauri. Ma d’altronde, se hai un fenomeno come Larrondo lì davanti, non si può fare altrimenti. La Samp scende in campo con lo sponsor di Sin City appiccicato sulla maglia, chiaramente con lo scotch, sicuramente idea geniale del Presidentissimo.

Inquadrano lo sguardo fiero ed orgoglioso di Capitan Glik: le cose iniziano ad andare decisamente meglio. Si può cominciare. Telecamere sulla tribuna per il Presidentissimo Ferrero con pupo in braccio.

1′ Calcione di Quagliarella sul petto di Gastaldello dopo 30 secondi. Chi ben comincia è a metà dell’opera e noi onestamente non vediamo l’ora di ammirare la seconda parte…

3′ CI informano della presenza di Ricky Tognazzi e Simona Izzo in tribuna. Occhio che a dicembre esce nei cinema Natale a Marassi.

6′ Quagliarella si accascia al suolo su un lancio lungo, ipotizziamo il colpo di teatro. Successivamente viene inquadrato uno squarcio lungo 20 centimetri buoni sulla sua maglia. Chiesto l’intervento del Presidentissimo con pezza di Sin City da applicare sul taglio.

9′ Corner per la Samp: Glik e Larrondo molestano, anche sessualmente, Silvestre.

12′ Glik si è incollato ad Okaka e non lo fa respirare. Sono arrivate precise indicazioni da Tavecchio: “Mena forte, ragazzo, mena forte”


14′
Bovo si fa saltare in velocità da Eder ed è costretto a stenderlo tirando una sacrosanta bestemmia: primo cartellino giallo di giornata, vai Cesarone!

20′ Sinisa sbraita. Padelli perde un minuto buono per rinviare un innocuo pallone dalla propria area.

23′ SI DELINQUE! Intervento scompostissimo di Obiang su Nocerino, che si rialza e lo affronta a muso duro. Finisce con un giallo per il centrocampista della Samp e un abbraccio tra i due. Delusione.

25′ Il quarto uomo, da vero incosciente, invade l’area tecnica di Sinisa, che cortesemente lo allontana.

28′ Primo tiro in porta della partita, tentato da Gabbiadini dalla lunga distanza, da Ventimiglia per la precisione. Padelli, sempre sicuro come un disperato, riesce a non trattenerla, e anzi bloccare in due tempi.

33′ Soriano si invola verso l’area, Glik lo stende con disinvoltura a braccia larghe, con la faccia dell’angioletto. Mazzoleni non ci casca, punizione per la Samp e giallo per Kamillone nostro. Well done.

34′ Batte Gabbiadini, sul palo di Padelli che ovviamente si fa sorprendere. 1-0 per la Samp, il Presidentissimo festeggia urlando a squarciagola, lo attendiamo nel postpartita.

40′ La Samp controlla il gioco con serenità. D’altronde l’impressione è che il Toro potrebbe non segnare almeno fino a Novembre.


45′
Finisce il primo tempo, le squadre tornano negli spogliatoi, Kamil Glik segue Okaka fin dentro lo spogliatoio della Samp. Ventura soddisfatto: in un paio di occasioni il Torino ha addirittura superato la metà campo.

49′ Si riprende delinquendo con giudizio: Molinaro arpiona Gastaldello e lo butta giù.

51′ Ennesimo lancio lungo per Larrondo che cade nel vuoto. Ventura si volta verso la panchina in cerca di cambi per aggiustare la partita. Scorge una sedia sfondata e Amauri col culo a terra. Torna con l’espressione di sofferenza massima che pervade il suo volto.

53′ Cartellino giallo per De Silvestri che sbraccia su Molinaro vendicando così il compagno.

57′ Quagliarella si gira e carica il tiro: palla che decolla verso l’iperspazio. Solo la saggia rete di recinzione del Ferraris evita morti e feriti sugli spalti.

60′ Ventura deve arrendersi e mandare in campo Amauri al posto di un Larrondo apparso un po’ imballato. Al ritorno a Torino, per migliorarne la condizione fisica, l’argentino verrà lasciato qualche giorno al Museo Egizio.

64′ Soriano si inserisce ancora una volta nella difesa del Torino come una lama Miracle Blade in un panetto di burro. Stavolta è Vives che lo deve stendere e prendersi il cartellino giallo. Punizione pericolosa dal limite, Padelli smadonna il calendario gregoriano.

65′ Ancora Gabbiadini sulla palla, punizione a giro, la traversa salva Padelli che riprende il calendario gregoriano, chiede scusa, e ringrazia per la generosità.


70′
Corner per il Toro, Quagliarella ha chiaramente toccato per ultimo e De Silvestri gli chiede di dirlo a Mazzoleni. Piuttosto che ammettere l’ultimo tocco, però, Fabione nostro si iscriverebbe ad un corso serale di astrofisica.

72‘ Cecchini in azione al Ferraris. Contatto Silvestre-Quagliarella, Fabione si accascia smadonnando, Mazzoleni lascia correre e ammonisce El Kaddouri per le vigorose proteste. La partita rischia di innervosirsi, per fortuna.

75′ Amauri, entrato da nemmeno 10 minuti, ha già fatto 15 falli in attacco.

79′  Okaka va via a tutta la difesa del Toro, uccella Moretti che gli tira la maglia per 20 metri, entra in area superando anche Glik che imprudentemente evita di stenderlo, e batte Padelli. 2-0 Samp, tagliatelle di traverso a casa Tavecchio e centralino del 118 immediatamente allertato. Massimo Ferrero, con occhiale scuro d’ordinanza, aizza il popolo in tribuna.

82′ Esce Okaka, entra Bergessio. Standing ovation del Ferraris. A casa Tavecchio volano banane e ingiurie contro il televisore. Glik chiede se deve uscire anche lui insieme a Okaka.

85′ Delinquentatina di Soriano che si concede un inutile fallo a centrocampo: giallo d’ordinanza.

88′ Giampiero Ventura non sa più a che Santo votarsi. Chiede alla Madonna di intercedere, probabilmente l’unico modo per far segnare un gol al suo Torino da qui a fine 2014.

93′ Mazzoleni fischia la fine. I giocatori della Samp esultano, Massimo Ferrero scende in campo a fomentare la folla come un gladiatore e i giocatori del Toro chiedono il permesso di restare qualche minuto in campo per provare l’ebbrezza del tiro in porta.

Related Posts

Il pagellone delinquenziale della Serie A – 2016/17

2017-05-29 10:12:46
delinquentidelpallone

18

La partita più delinquenziale della storia del calcio?

2017-05-19 08:29:38
delinquentidelpallone

18

Guida delinquenziale alla Coppa d’Africa 2017

2017-01-11 11:03:12
delinquentidelpallone

18

Lazio-Roma: il riassunto delinquenziale

2016-12-04 15:54:49
delinquentidelpallone

18

Milan-Inter: il riassunto delinquenziale

2016-11-20 21:41:29
delinquentidelpallone

18

Il pagellone delinquenziale della Serie A (dopo 12 giornate)

2016-11-14 13:35:50
delinquentidelpallone

18

Nba 2016/17: la guida delinquenziale

2016-10-24 17:54:59
delinquentidelpallone

18