Sul campo, si sa, ogni tanto può capitare qualche incomprensione. Parole che volano, sguardi che si incrociano minacciosi, e in un attimo può succedere...

Sul campo, si sa, ogni tanto può capitare qualche incomprensione. Parole che volano, sguardi che si incrociano minacciosi, e in un attimo può succedere che la situazione degeneri.

E’ così che nascono, dalla terza categoria alla Champions League, quelle piccole liti o quelle grandi risse che a volte scaldano i cuori degli appassionati di tutto il mondo. Ma, di solito, succede che, a prendersi a parole o a ceffoni, siano giocatori di due squadre diverse.

In Scozia, invece, può capitare anche che la rissa coinvolga due calciatori della stessa squadra, per un epilogo meraviglioso.

E’ successo ieri, nell’incontro tra Hamilton e St.Johnstone, match valido per la Premiership scozzese. A pochi minuti dall’intervallo, infatti, Daniel Swanson e Richard Forster, giocatori del St.Johnstone, sono venuti alle mani tra di loro.

Questo il video dell’episodio, con i compagni che fanno fatica a mantenere i due: se non li avessero trattenuti, siamo sicuri sarebbero volati i cazzotti.

Risultato? Una doppia espulsione che sicuramente non avrà fatto felice il mister del St.Johnstone, visto che poi la squadra ha anche perso per 1-0 (l’Hamilton è penultimo in classifica e prima di ieri aveva vinto solo quattro partite in campionato…).

Un episodio raro, ma che è avvenuto altre volte -anche se magari non con l’epilogo della doppia espulsione- come potete vedere in questa avvincente compilation di litigi tra compagni di squadra.