Rino Gattuso deve risolvere un bel problema per far decollare il suo Milan Rino Gattuso deve risolvere un bel problema per far decollare il suo Milan
L’avvio di campionato del Milan di Rino Gattuso è stato decisamente in chiaroscuro, e alla fine dei conti, guardando la classifica – che è... Rino Gattuso deve risolvere un bel problema per far decollare il suo Milan

L’avvio di campionato del Milan di Rino Gattuso è stato decisamente in chiaroscuro, e alla fine dei conti, guardando la classifica – che è poi quella che conta, in effetti – i tifosi rossoneri non possono poi essere felicissimi.

Il Milan ha fin qui raccolto una sola vittoria, quella all’ultimo respiro contro la Roma, due pareggi contro avversarie non proprio irresistibili come Cagliari e Atalanta, e una sconfitta contro il Napoli, dopo essere stato avanti per 2-0.

Appare evidente, quindi, che i problemi principali per la squadra di Gattuso siano quelli del reparto arretrato.

I rossoneri hanno subito fin qui 7 gol in 4 partite, e non hanno mai mantenuto la propria porta inviolata. Solo Frosinone, Chievo, Roma, Atalanta, Genoa e Sassuolo hanno subito più gol del Milan, che però ha giocato una partita in meno, dovendo recuperare quella in programma contro il Genoa e rinviata per la tragedia del Ponte Morandi.

Approfondendo i gol subiti dal Milan, scopriamo che dei 7 gol, ben 6 sono arrivati nel secondo tempo, e di questi 6, la metà sono arrivati tra il 75′ e il 90′: insomma, dopo il 45′, il Milan sembra avere più di qualche problema dietro, ma è presto per dire se si tratti di un problema di concentrazione, di un calo fisico, o di qualcosa di strutturale.

Tutti i tiri concessi dal Milan nelle prime 4 giornate di campionato

Queste difficoltà sono state molto evidenti contro l’Atalanta, nella ripresa. L’ingresso di Duvan Zapata ha fatto alzare di molto il livello e l’ampiezza del pressing della squadra di Gasperini, che è andata a prendersi molto spesso la palla altissima, e i rossoneri hanno sofferto per quasi tutta la ripresa le folate atalantine, fino a collassare nel finale, concedendo il gol di Rigoni nel recupero.

Di certo, i rossoneri concedono parecchio ai propri avversari: la squadra di Gattuso subisce 12.8 tiri a partita dagli avversari, un dato molto lontano dalle migliori del campionato in questo dato, ovvero la Juventus (8.8), il Napoli (9.2) e l’Inter (10.2). Contro il Napoli, il Milan ha concesso la bellezza di 24 tiri alla squadra di Ancelotti.

Analizzando le situazioni da cui arrivano i gol degli avversari del Milan, troviamo 4 gol presi da situazione di gioco, 2 da calcio piazzato e 1 in contropiede.

È presto per far suonare le sirene di allarme, ma se i rossoneri vogliono agganciare il treno di testa e tornare a lottare per un posto in Champions League, una delle prime cose da fare sarà dare una sistemata alla fase difensiva e cercare di blindare il più possibile la porta di Donnarumma.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro