Richard Wright ha annunciato, nei giorni scorsi, il suo ritiro dal calcio giocato. Se non conoscete Richard Wright, bè, tranquilli, non ve ne faremo...

Richard Wright ha annunciato, nei giorni scorsi, il suo ritiro dal calcio giocato. Se non conoscete Richard Wright, bè, tranquilli, non ve ne faremo una colpa. Anche perchè negli ultimi anni, non è che si sia visto poi così tanto sui campi di calcio.

Portiere, classe 1977, Wright è stato dal 2012 ad oggi il terzo portiere (a volte anche quarto) del Manchester City, arrivato grazie alla chiamata di Roberto Mancini, all’epoca manager dei Citizens. E adesso, dopo quattro anni trascorsi a “difendere” la porta del Manchester City ha deciso di ritirarsi. Quante presenze ha messo insieme Wright in questi anni? Nessuna, zero. Al massimo qualche convocazione in panchina.

Bene, volete sapere quanto ha guadagnato il ragazzo (insomma) in questi quattro anni? 7.000 sterline a settimana, il che, facendo i dovuti calcoli, significa 1,7 milioni di sterline in totale. Vale a dire, per fare i conti in euro, più di 2 milioni e duecentomila euro.

Insomma, quattro stagioni in cui il buon Wright non avrà visto il campo, ma ha visto in ogni caso crescere il suo conto in banca. Al City, anche i terzi portieri guadagnano parecchio, perchè gli sceicchi non vogliono certo fare la figura degli straccioni.

Il confronto? Viene immediatamente da pensare ai quattro scudetti “vinti” da Rubinho, anche se il portiere della Juventus avrà guadagnato sicuramente di meno (anche se, forse, a ben pensarci, con i premi scudetto potrebbe aver racimolato qualche altro spicciolo).

Insomma, se volete fare un bel mestiere, studiate per diventare terzo portiere. Conviene.