La stagione del Real Madrid non è esattamente delle migliori: la squadra di Zidane ha praticamente dato l’addio ai sogni di vincere la Liga,...

La stagione del Real Madrid non è esattamente delle migliori: la squadra di Zidane ha praticamente dato l’addio ai sogni di vincere la Liga, e stasera è arrivata anche un’altra mazzata sulle ambizioni dei Blancos.

Il Real Madrid, infatti, è stato sconfitto al Bernabeu dal Leganés, ed è stato eliminato dai quarti di finale di Coppa del Re.

All’andata, i madrileni si erano imposti per 1-0, quindi, in virtù dell’1-2 di stasera, il Leganés si è conquistato una storica qualificazione alle semifinali.

La squadra di Zidane non era certo in formazione tipo, ma si pensava che gente del calibro di Sergio Ramos, Isco, Benzema, Asensio, Modric, potesse bastare per difendere il vantaggio guadagnato nella gara d’andata.

Invece, il Leganés è prima passato in vantaggio con il gol di Javier Eraso al 31′, e, dopo il momentaneo pareggio di Benzema, ha trovato poi il nuovo vantaggio con Gabriel al 55′.

Poi, gli ospiti hanno resistito a tutti gli assalti del Real, che nel finale non è riuscito a segnare il gol qualificazione, anche grazie alle parate del portiere avversario Nereo Champagne.

Mai nessuna squadra, nella storia, aveva eliminato il Real Madrid al Bernabeu in Coppa del Re dopo aver perso la gara di andata in casa.

Il Leganés si aggiunge a Siviglia e Valencia tra le semifinaliste di Coppa del Re, mentre domani, nell’ultimo quarto di finale, avrà l’opportunità di raggiungere le altre tre, ma dovrà ribaltare l’1-0 subito la scorsa settimana in casa dell’Espanyol.