Ieri sera il Real Madrid ha conquistato l’ennesimo trofeo della sua storia – il sesto in venti mesi della gestione di Zinedine Zidane –...

Ieri sera il Real Madrid ha conquistato l’ennesimo trofeo della sua storia – il sesto in venti mesi della gestione di Zinedine Zidane – battendo il Manchester United nella finale di Supercoppa Europea giocata a Skopje, in Macedonia.

La conferma di un dominio a livello europeo, che ha forse ancora più valore considerando il fatto che la finale di ieri è stata giocata praticamente senza Cristiano Ronaldo, non al massimo della forma.

Qualche giorno fa, però, dopo le dichiarazioni di CR7, che aveva dichiarato di essersi trovato molto bene in Inghilterra dal punto di vista fiscale, e dopo un’estate tormentata proprio dalla vicenda dei guai del portoghese con il fisco spagnolo, qualcuno aveva messo sul tavolo per davvero l’ipotesi che Ronaldo potesse andare via dal Real Madrid.

Florentino Perez, però, ha voluto immediatamente mettere le cose in chiaro: “Non venderei Cristiano nemmeno se ce lo pagassero a peso d’oro“.

Una dichiarazione che, ovviamente, fa uso di una metafora parecchio diffusa, che viene utilizzata per esprimere un valore altissimo per qualcosa o qualcuno.

Ma, a quanto pare, le parole di Florentino Perez sono state prese sul serio, e quelli di Bleacher Report si sono fatti una domanda: ma quanto costerebbe, a tutti gli effetti, Cristiano Ronaldo, se fosse venduto a peso d’oro?

Bè, la risposta è presto data.

Un chilogrammo d’oro, ad oggi, costa all’incirca 34.500 euro, e il peso forma del portoghese, ad oggi, è di circa 80 chili.

Fatta la semplicissima moltiplicazione, pagando Cristiano Ronaldo a peso d’oro, verrebbe a costare la modica cifra di 2.760.000 euro, ben lontana dalla valutazione di mercato attuale del portoghese.

Insomma, forse Florentino non venderebbe Cristiano Ronaldo a peso d’oro per il semplicissimo motivo che il suo attaccante vale molto di più dell’oro…