Quanti rigori ha sbagliato Zlatan Ibrahimovic in carriera Quanti rigori ha sbagliato Zlatan Ibrahimovic in carriera
Ieri pomeriggio il Milan ha colto un successo importantissimo contro la Roma, imponendosi 3-1 contro la squadra di José Mourinho. In attesa che l’Inter... Quanti rigori ha sbagliato Zlatan Ibrahimovic in carriera

Ieri pomeriggio il Milan ha colto un successo importantissimo contro la Roma, imponendosi 3-1 contro la squadra di José Mourinho.

In attesa che l’Inter recuperi la sfida non giocata ieri contro il Bologna, i rossoneri si sono portati a -1 dall’Inter, consolidando il loro ruolo di rivale principale dei nerazzurri di Simone Inzaghi.

Una delle poche note dolenti della partita di ieri sera, per la squadra di Pioli, è stato il rigore sbagliato da Zlatan Ibrahimovic nei minuti finali del match; lo svedese, entrato in campo a 15 minuti dalla fine al posto di Giroud, ha avuto l’opportunità di segnare dal dischetto, ma si è fatto ipnotizzare da Rui Patricio, con il punteggio che è quindi rimasto sul 3-1.

Niente di preoccupante per il Milan, ma per Ibra la statistica sui rigori, soprattutto quella recente, sta diventando piuttosto negativa.

Da quando è tornato in rossonero, Zlatan ha fatto registrare addirittura un bilancio negativo: 6 errori e 5 gol segnati, davvero un’anomalia per lui che, fino a quel momento, era stato quasi infallibile dagli undici metri.

Il bilancio totale della carriera dello svedese, infatti, è di 84 rigori segnati su 101 tirati (quindi una percentuale di realizzazione pari a poco più dell’83%). Prima della sua seconda avventura rossonera, il suo bilancio era quindi di 79/90, vicino all’88% di precisione.

Curiosamente, c’è qualcosa che accomuna gli ultimi rigori sbagliati da Ibra. Cinque dei sei errori, infatti, sono arrivati quando lo svedese ha tirato alla destra del portiere, collezionando 4 parate e un tiro finito alto sulla traversa (quello contro il Verona due anni fa). Nell’altra occasione, invece, Ibra ha sbagliato il rigore colpendo la traversa dopo aver mirato alla sinistra del portiere, in Europa League contro lo Sparta Praga.