Quante giornate di squalifica prenderà Higuain dopo Milan-Juve Quante giornate di squalifica prenderà Higuain dopo Milan-Juve
Quella di ieri sera è stata una serata molto difficile per Gonzalo Higuain. Il centravanti argentino del Milan, nella attesissima partita contro la sua... Quante giornate di squalifica prenderà Higuain dopo Milan-Juve

Quella di ieri sera è stata una serata molto difficile per Gonzalo Higuain.

Il centravanti argentino del Milan, nella attesissima partita contro la sua ex squadra, ha sbagliato un calcio di rigore nel primo tempo e poi, nel finale di gara, si è reso protagonista di una sfuriata nei confronti dell’arbitro Mazzoleni, che ha estratto il cartellino rosso, scatenando l’ulteriore reazione di Higuain, che ha lasciato il campo trattenuto a stento da compagni e ex compagni bianconeri.

A fine gara, comunque, il Pipita si è scusato e ha ammesso il suo errore.

Voglio chiedere scusa alla squadra, a Gattuso e ai tifosi per il mio atteggiamento. L’arbitro sa cosa gli ho detto. Mi prendo la responsabilità per quello che ho fatto, non deve succedere più. 

Gli arbitri dovrebbero capire anche il momento dei calciatori. Non sono un robot, sono un giocatore e sono una persona che sente molto certe emozioni…”

Ma, adesso, per il Milan e per Higuain ci sono altri problemi: per esempio, quante giornate di squalifica dovrà scontare il numero nove rossonero.

Le modalità dell’espulsione potrebbero fare la differenza: Mazzoleni ha mostrato a Higuain il rosso diretto, non il doppio giallo, quindi come minimo saranno due le giornate di squalifica per l’argentino.

Tutto dipenderà da cosa scriverà l’arbitro nel referto. Qualche anno fa, dopo la famosa sfuriata del Pipita a Udine contro Irrati, l’allora attaccante del Napoli venne squalificato per quattro turni, poi ridotti a tre dopo l’appello. Altri giocatori, per comportamenti simili, vennero squalificati per tre turni.

Insomma, le tre giornate di squalifica sembrano essere la soluzione più probabile, ma nel caso in cui il referto dovesse essere pesante, potrebbero arrivare anche a quattro. Le prossime quattro partite del Milan saranno contro Lazio, Parma, Torino e Bologna, e vista la situazione infortuni, per Gattuso non ci voleva proprio questo sfogo del suo giocatore più importante…