Ieri pomeriggio, tra le varie partite delle Nazionali in programma, valevoli per le qualificazioni ai Mondiali, la più affascinante era senza ombra di dubbio...

Ieri pomeriggio, tra le varie partite delle Nazionali in programma, valevoli per le qualificazioni ai Mondiali, la più affascinante era senza ombra di dubbio Scozia-Inghilterra.

In un Hampden Park gremito in ogni ordine di posto, è andata in scena una delle rivalità storiche più sentite in assoluto e la partita, almeno nelle sue fasi finali, non ha deluso le aspettative.

L’Inghilterra è passata in vantaggio al 70′ grazie ad Oxlade-Chamberlain, salvo poi subire due gol ravvicinati su punizione da parte di Leigh Griffiths che sembravano aver indirizzato la contesa a favore degli scozzesi.

Ci ha pensato però Harry Kane a rovinare la festa, con il suo gol allo scadere che ha fissato il risultato sul definitivo 2-2.

In questa partita è successo anche un fatto curioso, dopo soli 2 minuti e mezzo di gioco, che ha fatto felici moltissimi scommettitori e mandato su tutte le furie molti tifosi.

Come tutti sapete il capitano della Scozia è il carismatico Scott Brown, giocatore del Celtic famoso per il suo temperamento non proprio pacifico. Pensate che nell’annata appena trascorsa si è visto sventolare in faccia la bellezza di 16 cartellini gialli, un numero spropositato.

All’ingresso delle squadre alcuni spettatori hanno notato la sua consueta carica, raffigurata in un’espressione del volto che non lasciava presagire nulla di buono. Hanno così pensato bene di investire un bel gruzzoletto su una scommessa abbastanza probabile: primo ammonito della partita Scott Brown.

Non sono trascorsi nemmeno 3 minuti quando il nostro Tagliavento, arbitro della partita, ha estratto il giallo nei confronti del capitano scozzese per un intervento intimidatorio nei confronti di Dele Alli.

Subito dopo l’intervento, oltre agli insulti di tutti gli spettatori “disinteressati”, sono arrivati i ringraziamenti degli scommettitori, che probabilmente non avevano mai dovuto aspettare così poco per potersi assicurare la vincita.

Questo uno dei tanti tweet postati per festeggiare la vincita. C’è da dire che noi, su Scott Brown ammonito, avremmo puntato tutti i nostri risparmi anche senza bisogno di vedere la sua faccia…