Il match più interessante della serata di Champions League era senza ombra di dubbio quello del Parco dei Principi, dove il PSG doveva provare...

Il match più interessante della serata di Champions League era senza ombra di dubbio quello del Parco dei Principi, dove il PSG doveva provare a ribaltare la sconfitta della gara d’andata contro il Real Madrid.

Le cose, però, non si sono messe benissimo per la squadra di Emery, che è andata sotto nel punteggio con il gol segnato dal solito Cristiano Ronaldo.

Prima che il PSG trovasse il gol del pareggio, era arrivata però l’espulsione di Marco Verratti, che ha complicato parecchio l’idea della rimonta per i parigini.

E il rosso preso dal centrocampista italiano non è stato proprio il massimo, diciamo così.

Verratti si è infatti fatto cacciare per doppia ammonizione: la prima, ricevuta nel primo tempo, dopo 20 minuti, per una brutta entrata a tenaglia.

E nella ripresa, poi, Verratti ha perso la testa. Dopo quello che secondo lui era un fallo subito, ma non fischiato dal direttore di gara, Verratti ha protestato in maniera veemente, arrivando vicinissimo all’arbitro e urlandogli in faccia tutta la sua rabbia.

Qui potete ammirare l’episodio (a partire da 00.50, in particolare).

Inevitabile la seconda ammonizione per il centrocampista italiano, che così ha dovuto lasciare i suoi in inferiorità numerica.

Non proprio una grande idea, visto il giallo che già gravava sulle sue spalle…