PSG: ma che combinate? PSG: ma che combinate?
Il PSG continua quella che sembra essere una vera e propria marcia trionfale: ieri sera è arrivata la sesta vittoria consecutiva in Ligue 1,... PSG: ma che combinate?

Il PSG continua quella che sembra essere una vera e propria marcia trionfale: ieri sera è arrivata la sesta vittoria consecutiva in Ligue 1, che va ad aggiungersi al rotondo successo contro il Celtic in Champions League.

Eppure, quella di ieri sera contro il Lione, non è certo stata una passeggiata: i parigini si sono imposti per 2-0, ma hanno avuto bisogno di due autoreti, dal 75′ in poi, per portare a casa i tre punti.

Ma, soprattutto, a fare notizia sono stati diversi battibecchi che hanno visto protagonisti alcune delle stelle della squadra di Emery.

Edinson Cavani ha sbagliato un calcio di rigore, quando il punteggio era già sull’1-0: forse, la colpa è anche di Neymar, che mentre l’uruguaiano era già sul dischetto, ha provato invano a candidarsi per la battuta.




Cavani non ne ha voluto sapere, e dopo qualche secondo di discussione tra i due, ha battuto il rigore, poi come detto sbagliato.

Ecco le immagini del piccolo diverbio tra i due.

Le statistiche, tra l’altro, non depongono a favore di Neymar: in carriera infatti i due hanno percentuali simili dal dischetto, con Cavani che ne ha segnati 46 su 57 tentativi e Neymar che ne ha realizzati 32 su 40.

Un altro episodio ha però caratterizzato il match: dopo l’alterco, Neymar e Cavani si sono ritrovati a discutere ancora per un calcio di punizione. A questo punto però, è intervenuto Dani Alves, che ha consegnato il pallone al suo connazionale Neymar investendolo del titolo di battitore designato.

Insomma, un bel casino che ha fatto anche arrabbiare l’allenatore del PSG Emery: “Gli ho detto di risolverla da soli. Penso che siano in grado di farlo e che possano essere entrambi due dei nostri tiratori di calci piazzati, ma se non sono in grado di mettersi d’accordo interverrò io. Non voglio che diventi un problema per noi“.

Vedremo nel corso delle prossime settimane come si metterà la situazione in casa PSG.