Il trasferimento di Paul Pogba al Manchester United, un trasferimento da record e da 105 milioni di euro, ha fatto parecchio scalpore nella scorsa...

Il trasferimento di Paul Pogba al Manchester United, un trasferimento da record e da 105 milioni di euro, ha fatto parecchio scalpore nella scorsa estate.

Ma, a quanto pare, è destinato a fare ancora scalpore nelle prossime settimane, visto che la FIFA sarebbe intenzionata ad aprire un’inchiesta sul trasferimento.

Il motivo dell’indagine? Il compenso che sarebbe finito nelle tasche di Mino Raiola, agente di Pogba, che si aggirerebbe intorno ai 49 milioni di euro, come rivelato in questi giorni dalle carte di Football Leaks, operazione giornalistica che punta a rivelare una serie di segreti del mondo del calcio.

27 milioni dei 105 pagati dallo United alla Juventus, infatti, sarebbero andati alla società di Raiola, come da accordi tra la società bianconera e il procuratore.

Successivamente, invece, il Manchester United avrebbe versato all’incirca 20 milioni a Raiola, che avrebbe infine incassato la sua parte anche da Paul Pogba, in quanto suo procuratore e rappresentante.

Una situazione che metterebbe in evidenza il triplice ruolo giocato da Raiola nell’operazione, almeno stando a quanto rivela Football Leaks.

La FIFA ha messo sotto inchiesta il trasferimento e cercherà di capire se la condotta delle parti in causa è stata a norma di regolamenti o se ci sono state irregolarità da diversi punti di vista.

Insomma, un trasferimento che ha fatto notizia e che forse continuerà a farla nei prossimi mesi; staremo a vedere come continuerà e soprattutto se Football Leaks, con un libro in uscita nei prossimi giorni, continuerà a tirare fuori altre notizie interessanti…