Il suo trasferimento al Monaco, nel mercato di gennaio, ha fatto felice il Genoa, che ha incassato un bel gruzzoletto, e anche lui, che...

Il suo trasferimento al Monaco, nel mercato di gennaio, ha fatto felice il Genoa, che ha incassato un bel gruzzoletto, e anche lui, che ha potuto firmare un contratto più remunerativo e trasferirsi nella squadra che l’anno scorso è arrivata in semifinale di Champions League.

Stiamo parlando, ovviamente, del giovanissimo – e italianissimo – attaccante del Monaco, Pietro Pellegri, passato appunto ai francesi nella finestra di gennaio per più di 20 milioni di euro.

Il Monaco non ha puntato su di lui nell’immediato, quanto in chiave futura, ma stasera Pietro Pellegri si è tolto già una bella soddisfazione.

L’attaccante italiano, infatti, stasera ha fatto il suo esordio in Ligue 1, nel match casalingo vinto 4-0 dalla squadra di Leonardo Jardim.

Pellegri è entrato in campo all’86esimo minuto al posto dell’ex laziale Keita, che aveva aperto le marcature dell’incontro.

E, con il suo ingresso in campo, ha già battuto un record: Pellegri è diventato il più giovane calciatore a esordire in Ligue 1 con la maglia del Monaco, battendo il primato stabilito solamente l’anno scorso da Kylian Mbappè.

L’italiano, infatti, ha esordito a 16 anni e 336 giorni, contro i 16 anni e 347 giorni che aveva Mbappé al momento del suo esordio in campionato.

Per soli 11 giorni, Pellegri è riuscito quindi a strappare questo primato all’attuale attaccante del PSG.