Perché la Juventus giocherà molto spesso alle 15 quest’anno Perché la Juventus giocherà molto spesso alle 15 quest’anno
Nei giorni scorsi la Lega Serie A ha ufficializzato le date di anticipi e posticipi per le prossime giornate di campionato, un momento che... Perché la Juventus giocherà molto spesso alle 15 quest’anno

Nei giorni scorsi la Lega Serie A ha ufficializzato le date di anticipi e posticipi per le prossime giornate di campionato, un momento che gli appassionati aspettavano con particolare ansia per poter organizzare le loro visite allo stadio e – i più audaci – le loro trasferte.

Anche quest’anno il campionato di Serie A sarà caratterizzato da una formula “spezzatino”, un po’ per esigenze televisive, un po’ per i vari impegni delle coppe europee che costringeranno le nostre squadre a giocare spesso al venerdì o al lunedì.

Per i tifosi della Juventus, al momento della pubblicazione di anticipi e posticipi, c’è stata una sorpresa che alcuni hanno definito piacevole: i bianconeri giocheranno molto spesso alle 15, quest’anno, che sia di sabato o di domenica.

Sabato prossimo la squadra di Sarri giocherà a Firenze proprio alle 15, poi lo farà il 28 settembre contro la SPAL e il 26 ottobre contro il Lecce (sempre di sabato); poi il 23 novembre sarà il turno di Atalanta-Juventus, il 1 dicembre contro il Sassuolo alle 12.30, e domenica 15 dicembre, sempre alle 15, contro l’Udinese.

E, a quanto pare, anche dopo la sedicesima giornata, quando saranno stabiliti i prossimi anticipi e posticipi, la Juventus giocherà spesso tra le 12.30 e le 15.

La scelta è stata presa dalla Lega Serie A per proporre quante più partite possibili dei bianconeri al mercato asiatico, che ovviamente guarda con grande interesse a Cristiano Ronaldo e alla sua squadra, e ovviamente, anche se la Juventus non ha potere decisionale in merito, è una scelta che fa felice anche loro, a caccia di espansione nel mercato asiatico per aumentare il fatturato.