Per il Barcellona le cose non si stanno mettendo benissimo Per il Barcellona le cose non si stanno mettendo benissimo
L‘arrivo di Xavi sulla panchina del Barcellona, nelle scorse settimane, sembrava aver portato un minimo di serenità in casa blaugrana, almeno dal punto di... Per il Barcellona le cose non si stanno mettendo benissimo

L‘arrivo di Xavi sulla panchina del Barcellona, nelle scorse settimane, sembrava aver portato un minimo di serenità in casa blaugrana, almeno dal punto di vista emotivo.

Le prime uscite del nuovo tecnico erano state abbastanza incoraggianti, anche se in Champions League era arrivato un pareggio contro il Benfica che costringerà i catalani a giocarsi la qualificazione agli ottavi di finale all’ultima giornata, praticamente con l’obbligo di vincere in casa del Bayern Monaco.

Dopo la convincente vittoria della settimana scorsa in casa del Villarreal, però, oggi è arrivato uno stop pesante per il Barcellona, che è stato sconfitto dal Betis al Camp Nou: a decidere la partita, il gol di Juanmi a 10 minuti dalla fine.

Una partita, quella odierna, in cui il Barcellona non è riuscito a concretizzare il vantaggio nel possesso palla (63%) che non si è trasformato in occasioni da gol. E così, adesso, la squadra di Xavi vede ulteriormente allontanarsi il quarto posto, quello che garantisce la qualificazione alla prossima Champions League (e tutto quello che ne consegue dal punto di vista economico).

Al momento, con una partita in più rispetto all’Atletico Madrid, il Barcellona si trova a 6 punti di distanza dalla quarta posizione, con la prospettiva di finire addirittura a -9.

E, come detto, mercoledì prossimo i blaugrana dovranno vincere in casa del Bayern – o in alternativa sperare in una mano da parte della Dinamo Kiev – per evitare quello che sarebbe un altro problema, la retrocessione in Europa League.