Nel 2019 è in programma la Copa America, manifestazione organizzata dalla CONMEBOL, in cui abitualmente si sfidano le migliori nazionali Sudamericane, appartenenti alla confederazione...

Nel 2019 è in programma la Copa America, manifestazione organizzata dalla CONMEBOL, in cui abitualmente si sfidano le migliori nazionali Sudamericane, appartenenti alla confederazione sudamericana, a cui si aggiungono altre due squadre non appartenenti alla CONMEBOL ma alla CONCACAF, come ad esempio Usa e Messico.

Questo per mantenere la tradizionale ossatura a 12 squadre che caratterizza da molti anni il torneo.

Ma nel corso del tempo la Copa ha anche modificato la propria cadenza per adattarsi agli altri eventi che vedevano coinvolte le varie nazionali, tra cui i Mondiali.

Se all’inizio la Copa America veniva disputata ogni anno poi si è passati ad una cadenza triennale, mantenuta fino al 2007, quando si è dovuto cambiare ancora altrimenti l’edizione successiva si sarebbe sovrapposta ai mondiali in Sudafrica previsti nel 2010.

Attualmente la Copa America si disputa ogni 4 anni, con la possibilità di disputare edizioni straordinarie come avvenuto nel 2016, in occasione del centenario della manifestazione, a patto che almeno 10 paesi ne facciano richiesta.

La CONMEBOL sta però pensando ad una clamorosa novità, a partire dall’edizione 2019, che potrebbe aprire la porta della manifestazione a nazionali Europee e cosiddette Latine, quali Italia, Francia, Spagna e Portogallo. Inoltre è disposta a considerare la proposta di partecipazione del Giappone, già formulata in precedenti edizioni.

Verrebbe così a cadere la tradizionale formula a 12 squadre e la “peculiarità” del torneo, che diventerebbe una sorta di ibrido tra Mondiali ed Europei, anche se indubbiamente ne guadagnerebbe il livello generale della competizione.

Questa l’indiscrezione riportata da Globoesporte che ancora comunque non trova conferme ufficiali. Voi, nel caso, cosa ne pensereste di questa apertura? Diteci la vostra nei commenti.