Paul Scholes è ancora in grado di fare passaggi del genere Paul Scholes è ancora in grado di fare passaggi del genere
Ieri sera, a Manchester, si è giocato il “Testimonial Match” in onore di Vincent Kompany, una partita che è stata quantomeno curiosa: il principale... Paul Scholes è ancora in grado di fare passaggi del genere

Ieri sera, a Manchester, si è giocato il “Testimonial Match” in onore di Vincent Kompany, una partita che è stata quantomeno curiosa: il principale protagonista, infatti, il difensore belga, era assente per un infortunio al ginocchio (e qualcuno, sadicamente, ha fatto notare che era una delle cose più da Vincent Kompany che potessero succedere…).

In ogni caso, sono stati tanti gli ex compagni e gli ex rivali di Kompany che sono scesi in campo per omaggiare l’attuale giocatore (e assistente allenatore) dell’Anderlecht, che in Belgio non sta però trovando troppa fortuna.

La partita si è conclusa sul 2-2, con i tifosi del City – più di 50.000 presenti all’Etihad – che hanno potuto ammirare tanti giocatori di alto livello che hanno appeso le scarpe al chiodo da un po’, ma che non smettono di emozionare.

Tra loro, uno dei rivali dell’altra sponda cittadina di Manchester: Paul Scholes.

L’ex centrocampista dello United si è reso protagonista di un passaggio no-look che ha fatto letteralmente impazzire il pubblico dello stadio ma anche e soprattutto quello a casa, con la magia di Scholes che ha cominciato a fare il giro del mondo sui vari social network.

Queste le formazioni scese in campo ieri sera:

Manchester City Legends (allenatore Pep Guardiola)

Joe Hart, Costel Pantilimon; Joleon Lescott, Micah Richards, Kolo Toure, Pablo Zabaleta, Richard Dunne, Gael Clichy; Nigel de Jong, Samir Nasri, Shaun Wright-Phillips, Stephen Ireland, David Silva, Dietmar Hamann, James Milner; Craig Bellamy, Sergio Aguero, Mario Balotelli, Benjani

Premier League All-Stars (allenatore Roberto Martinez)

Edwin van der Sar, Shay Given; Phil Neville, Gary Neville, John O’Shea, Wes Brown; Paul Scholes, Nicky Butt, Michael Carrick, Ryan Giggs, Rafael van der Vaart, Cesc Fabregas; Thierry Henry, Robin van Persie

E questi invece gli highlights completi della partita.

Sì, ancora oggi Paul Scholes è in grado di fare meraviglie del genere.