Parla Manolo Gabbiadini: che polemica con Sarri! Parla Manolo Gabbiadini: che polemica con Sarri!
Domenica pomeriggio, ha rischiato di diventare l’eroe di Wembley. Solo il gol di Zlatan Ibrahimovic a pochissimi minuti dal termine- quando lui era già... Parla Manolo Gabbiadini: che polemica con Sarri!

Domenica pomeriggio, ha rischiato di diventare l’eroe di Wembley. Solo il gol di Zlatan Ibrahimovic a pochissimi minuti dal termine- quando lui era già stato sostituito, peraltro- ha negato a Manolo Gabbiadini la possibilità di diventare l’uomo decisivo della finale di Coppa di Lega tra Manchester United e Southampton.

Ma in poco meno di un mese, l’attaccante italiano si è già conquistato le simpatie e l’affetto dei tifosi dei Saints, e domenica sono arrivati i complimenti nientemeno che di Josè Mourinho. Oggi, però, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Manolo è tornato a parlare del rapporto con Maurizio Sarri e della situazione a Napoli.

E le frecciatine polemiche, neanche troppo velate, non sono affatto mancate. Queste le parole dell’attaccante del Southampton:

La mia esperienza a Napoli va divisa in due momenti. I primi 6 mesi con Benitez le cose funzionarono bene. Il gruppo era davvero unito. Benitez fece una scelta coraggiosa, ma importante: applicava in modo scientifico il turnover. Tra campionato e coppe varie, si giocava ogni tre giorni e c’era spazio per tutti. Le cose sono cambiate con l’arrivo di Sarri.

Sarri ha scelto di intraprendere un’altra strada: punta sempre sugli stessi. Gli altri devono fare anticamera. C’è una linea ben marcata tra titolari e riserve. E’ una politica anche questa, ma è chiaro che chi resta fuori alla lunga non può essere contento.

E, nonostante a quanto pare la stima per Sarri resta immutata, Manolo fa anche capire che, probabilmente, il rapporto con l’allenatore toscano non era il massimo neanche dal punto di vista personale e del dialogo.

Considero Sarri uno dei migliori allenatori in assoluto con i quali ho lavorato, ma con lui non è mai scoccata la scintilla. Per me la sincerità e i rapporti umani vengono prima di qualsiasi altra cosa. Mi piacciono le persone che ti dicono le cose in faccia. Per me è una regola di vita fondamentale: vale non solo nel calcio, ma anche nella sfera privata.

Infine, la chiosa, sulla differenza tra Italia e Inghilterra.

Ho capito subito che in Inghilterra ci sono meno rigidità. Dopo tre allenamenti, sono stato buttato nella mischia. In Italia c’è invece molta prudenza. Qui no, ti mandano subito al fronte.

Related Posts

Si sta parlando di uno scambio tra Juventus e Roma

2019-06-14 07:33:24
delinquentidelpallone

18

Si parla di uno scambio tra il Barcellona e il PSG per Neymar

2019-05-29 09:00:53
delinquentidelpallone

18

Allegri è tornato a parlare della lite di ieri con Adani

2019-04-28 19:48:37
delinquentidelpallone

18

Torna a casa, Manolo

2019-01-08 09:59:53
delinquentidelpallone

18

Sentirete parlare di Tanguy Ndombele

2018-11-10 10:14:45
delinquentidelpallone

18

Si parla poco della Lazio, quest’anno

2018-10-26 14:41:42
delinquentidelpallone

18