Dopo il “papocchio” relativo all’esclusione di Gianluigi Buffon dai 59 del listone del Pallone d’Oro, oggi è stata resa nota la lista finale dei...

Dopo il “papocchio” relativo all’esclusione di Gianluigi Buffon dai 59 del listone del Pallone d’Oro, oggi è stata resa nota la lista finale dei 23 candidati che si contenderanno fino all’ultimo l’ambito premio (vabbè, contendere…alla fine vince uno tra Ronaldo e Messi, eh).

E, anche questa volta, per gli italiani non ci sono bellissime notizie. Dai 23 sono infatti spariti Andrea Pirlo e Giorgio Chiellini, gli unici italiani che erano rimasti in lizza per l’assegnazione del premio della FIFA, e l’unico “italiano” rimasto è il centrocampista francese della Juventus Paul Pogba che, tra l’altro, in questo inizio di stagione sta giocando tutt’altro che da Pallone d’Oro.

Ecco dunque la lista finale dei 23 candidati al Pallone d’Oro. Il premio verrà assegnato il prossimo 11 gennaio a Zurigo.

Sergio Agüero (Manchester City), Gareth Bale (Real Madrid), Karim Benzema (Real Madrid), Cristiano Ronaldo (Real Madrid), Kevin De Bruyne (Wolfsburg e Manchester City), Eden Hazard (Chelsea), Zlatan Ibrahimović (Paris Saint-Germain), Andrés Iniesta (Barcellona), Toni Kroos (Real Madrid), Robert Lewandowski (Bayern Monaco), Javier Mascherano (Barcellona), Lionel Messi (Barcellona), Thomas Müller (Bayern Monaco), Manuel Neuer (Bayern Monaco), Neymar (Barcellona), Paul Pogba (Juventus), Ivan Rakitić (Barcellona), Arjen Robben (Bayern Monaco), James Rodríguez (Real Madrid), Alexis Sánchez (Arsenal), Luis Suárez (Barcellona), Yaya Touré (Manchester City), Arturo Vidal (Juventus e Bayern Monaco).

Oltre a questi, sono stati resi noti anche i 10 allenatori in lizza per il premio della relativa categoria, e qui invece gli italiani ci sono (Max Allegri e Carletto Ancelotti). Questi tutti i candidati al premio per la panchina:

Allegri (Juventus), Ancelotti (ex Real Madrid), Blanc (Psg), Emery (Siviglia), Guardiola (Bayern), Luis Enrique (Barcellona), Mourinho (Chelsea), Sampaoli (Cile), Simeone (Atletico Madrid), Wenger (Arsenal).