Nigel De Jong: Va detto, non si è reso protagonista di gesti di clamorosa violenza, e di questo un po’ ce ne duole. Parte bene, catechizzando il simulatore Torres nella prima partita, poi si rasserena in maniera inspiegabile. Però, chiunque ami il calcio, non può non ammirare il modo... Read more
La fase a girone del Mondiale è oramai alle spalle. E, ahinoi, con un numero minore di partite, diminuisce esponenzialmente la possibilità di vedere i nostri eroi delinquere in campo. Ma, siccome siamo gente con un cuore, non dimentichiamo quello che è successo finora, e vi proponiamo il pagellone... Read more
Rojo ha segnato l’ennesimo gol sporco, brutto, orribile, con parti del corpo non convenzionali di questo mondiale. Segno che tutto l’universo intero si sta convertendo al nostro credo. Messi e Neymar, le nostre nemesi, i dribblomani che fanno impazzire i difensori delinquenti, sono già a quota 4 reti. Lassù... Read more
Iniziamo col dire che andiamo fuori per mano di un delinquente doc, che peraltro ha anche brevettato il gol di nuca. Sempre in momenti decisivi. Probabilmente Luis Suarez non giocherà più una partita nell’anno solare, ma almeno ci lascia col botto. Ci mancherai, campione. Il suo istinto al cannibalismo,... Read more
Olanda e Cile hanno giocato al risparmio. Tutti tranne uno, quello con il numero 6 in maglia arancione. L’espressione “cuore che fa provincia” non rende l’idea. Su tutti i palloni, su tutti gli avversari, in pressing praticamente da solo, gamba mai tirata indietro. Al momento di fare le squadre... Read more
Don Fabio Capello si è presentato ai Mondiali con un atteggiamento che ci ha scaldato l’animo: 4-5-1 zozzissimo, unica punta abbandonata a se stessa, gli unici giocatori di talento offensivo, Dzagoev e Kherzakov lasciati in panchina a marcire. Eppure, con un Christian Riganò qualsiasi là davanti, ieri si sarebbe... Read more