Il Manchester City, già da qualche tempo, ha vinto ufficialmente la Premier League e oggi, davanti al pubblico di casa, ha potuto alzare al...

Il Manchester City, già da qualche tempo, ha vinto ufficialmente la Premier League e oggi, davanti al pubblico di casa, ha potuto alzare al cielo il trofeo ed i giocatori hanno ricevuto le medaglie d’oro.

La partita di oggi, contro l’Huddersfield Town, era una mera formalità per gli uomini di Guardiola che però, segnando, avrebbero potuto infrangere diversi record, per quel che riguarda le realizzazioni in Premier League.

Il gol, molto stranamente, non è arrivato ma non è per questo motivo che i tifosi hanno lasciato l’Etihad con un po’ di amaro in bocca bensì per un altro motivo.

Il regolamento della Premier prevede che le medaglie d’oro che spettano ai giocatori che hanno vinto la Premier vengano date a tutti i calciatori della squadra che abbiano collezionato almeno 5 presenze nel corso della stagione.

In panchina Pep aveva, tra gli altri, Phil Foden, giovane molto interessante il cui talento è indiscutibile e su cui lo stesso Guardiola ha dichiarato di puntare molto. Ebbene Foden fino ad oggi aveva collezionato 4 presenze e gli sarebbe bastato uno scampolo di gara per ricevere la medaglia.

Ad un certo punto l’allenatore Catalano lo ha fatto scaldare ma al momento dell’ultima sostituzione ha fatto entrare Bernardo Silva al posto suo. Le telecamere hanno subito indugiato sul volto del giovane calciatore inglese che è sembrato visibilmente amareggiato.

Inutile dirvi che anche molti tifosi, soprattutto sui social, non l’hanno presa benissimo e non hanno mancato di farlo notare.

Questi sono solo alcuni dei tweet pubblicati durante la partita, ma ce ne sono veramente tantissimi tutti di questo tenore.

Sicuramente Foden avrà altre occasioni per dimostrare il proprio valore, che non si misura certo da una medaglia ottenuta, ma è altrettanto vero che sarebbe stato un gesto apprezzabile, soprattutto in una gara dallo scarso significato per la classifica.