Nessuno sa come fermare Robert Lewandowski Nessuno sa come fermare Robert Lewandowski
Il finale della scorsa stagione, consacrato dalla vittoria della Champions League, in un’annata normale gli avrebbe quasi sicuramente consentito di mettersi il Pallone d’Oro... Nessuno sa come fermare Robert Lewandowski

Il finale della scorsa stagione, consacrato dalla vittoria della Champions League, in un’annata normale gli avrebbe quasi sicuramente consentito di mettersi il Pallone d’Oro su una mensola del salotto, vicino al camino (sì, ovvio, ha proprio la faccia di uno che a casa ha un bel camino grande).

E invece la decisione di France Football di non assegnare il più prestigioso premio individuale del mondo calcistico ha lasciato Robert Lewandowski a bocca asciutta.

Che si fa, a questo punto?

Facile, si comincia la stagione come era finita quella precedente, anzi, pure meglio.

Ieri pomeriggio, infatti, il centravanti polacco del Bayern Monaco ha messo a segno una tripletta nel match vinto 5-0 contro l’Eintracht Francoforte; notizia che, ormai, quasi non ci sorprende più.

Con quelli segnati ieri, Bob è arrivato già a quota 10 gol nelle prime 5 partite di campionato disputate quest’anno (e, se volete, potete aggiungere al conto anche 3 assist).

Lo scorso anno furono 34 i gol segnati in Bundesliga da Lewandowski, e, anche se non dovesse mantenere questa straordinaria media gol di due reti a partita, l’obiettivo sembra già essere diventato quello di superare quel bottino.

Qualcuno dice che il campionato tedesco sia terra di conquista troppo semplice per uno come lui, ma la verità è che i gol, comunque, bisogna sempre segnarli. E, anche quest’anno, Lewandowski di gol ne segnerà parecchi, ne siamo ben più che sicuri.