Stanotte erano in programma alcune partite della Primera Division, il campionato Argentino che seguiamo sempre con particolare interesse in quanto regala emozioni ad ogni...

Stanotte erano in programma alcune partite della Primera Division, il campionato Argentino che seguiamo sempre con particolare interesse in quanto regala emozioni ad ogni partita.

Tra i match in programma c’era anche Estudiantes-Boca Juniors, una sfida tra due grandi d’Argentina molto importante anche per la classifica.

Il Boca è infatti primo in classifica con poche lunghezze di vantaggio sul Newells, che però ha una partita in meno, mentre l’Estudiantes è a ridosso della zona qualificazione per la Copa Libertadores.

Per entrambe le squadre sarebbe stata fondamentale una vittoria ed invece, come spesso accade in queste circostanze, è arrivato un pareggio per 0-0.

C’è stato comunque un episodio per il quale la partita è stata in ogni caso meritevole di attenzione e che ha avuto come protagonista indiscusso l’allenatore dell’Estudiantes: Nelson Vivas.

Se vi state domandando se è proprio quel Nelson Vivas la risposta è sì: si tratta proprio dell’ex difensore transitato anche un paio d’anni all’Inter, agli inizi del 2000, senza lasciare un grandissimo ricordo.

Ebbene dopo aver chiuso la carriera da giocatore in Argentina Vivas si è dedicato al ruolo di allenatore e attualmente guida l’Estudiantes.

Stanotte, come detto, si è reso protagonista di un gesto che sta già facendo il giro del web: dopo essere stato espulso per proteste ha perso completamente la testa. Si è letteralmente stracciato la camicia rimanendo a petto nudo, stile Incredibile Hulk, e poi ha iniziato a tirare calci a caso per poi fare ritorno, non prima di essersi sfilato completamente la camicia, negli spogliatoi.

In questo filmato possiamo apprezzare ancora meglio l’incredibile sbroccata di Vivas.