Il lunedì sera calcistico offriva qualche partita interessante, tra cui Mainz-Friburgo per quel che riguarda la Bundesliga. Entrambe le squadre si trovavano appaiate in...

Il lunedì sera calcistico offriva qualche partita interessante, tra cui Mainz-Friburgo per quel che riguarda la Bundesliga.

Entrambe le squadre si trovavano appaiate in classifica a ridosso della zona retrocessione ed erano alla ricerca disperata di punti fondamentali in chiave salvezza.

Come prevedibile la partita è stata molto tesa (non è ancora finita) e c’è stata una decisione dell’arbitro, con l’ausilio del Var, che non si era mai vista prima.

In pratica c’è stata un’azione contestata a fine primo tempo per un fallo di mano di un giocatore del Friburgo, che l’arbitro ha giudicato involontario, non assegnando il calcio di rigore.

Le squadre sono andate negli spogliatoi ma l’arbitro è stato avvisato dal coordinamento del VAR che c’era qualcosa che non andava.

Dopo un conciliabolo durato parecchi minuti, con solo gli arbitri sul terreno di gioco, è stato assegnato il calcio di rigore.

Peccato che, come detto, non ci fosse nessuno dei giocatori sul terreno di gioco e sono dovuti andare negli spogliatoi per avvisarli di ciò che era successo.

Una volta rientrati in campo si è potuto procedere con il calcio di rigore trasformato dal Mainz, che ha così chiuso il primo tempo in vantaggio.

Alla luce delle immagini la decisione è sembrata corretta, fatto sta che è sembrato alquanto surreale tutto il contesto con i giocatori già avviati al riposo convinti del risultato di pareggio.

All’inizio della ripresa c’è stata un’altra curiosa interruzione del gioco per una protesta dei tifosi di casa contro l’orario della partita. Ecco il video della scenografica protesta:

Insomma una partita in cui sta succedendo un po’ di tutto e alla fine per ora è il Mainz a festeggiare perchè stando così le cose raggiungerebbe proprio il Friburgo in classifica.