Molti si sono accorti che c’è un problema con Messi, Neymar e Mbappé Molti si sono accorti che c’è un problema con Messi, Neymar e Mbappé
La sconfitta di ieri sera a Manchester, arrivata dopo un illusorio vantaggio, potrebbe costare molto cara al PSG: i 3 punti conquistati permetteranno infatti... Molti si sono accorti che c’è un problema con Messi, Neymar e Mbappé

La sconfitta di ieri sera a Manchester, arrivata dopo un illusorio vantaggio, potrebbe costare molto cara al PSG: i 3 punti conquistati permetteranno infatti alla squadra di Guardiola di essere sicura del primo posto nel girone, mentre i francesi dovranno accontentarsi del secondo posto.

E arrivare secondi, in un sorteggio duro come quello della Champions, potrebbe fare tutta la differenza del mondo, visto che già adesso il PSG potrebbe incontrare squadre come Liverpool e Bayern Monaco, o, in un affascinante confronto tra Messi e Ronaldo, anche il Manchester United.

La stagione dei parigini sta trascorrendo, in maniera piuttosto inevitabile, con i riflettori della critica puntati addosso. L’attesa per vedere all’opera un tridente spaziale come quello composto da Messi, Mbappè e Neymar era altissima, e quindi ogni partita, soprattutto quelle in Europa, viene osservata con tantissima attenzione.

In patria non sembrano esserci grandissimi problemi per la squadra di Pochettino, ma vista la differenza di livello con gli avversari, il PSG può viaggiare praticamente con il pilota automatico. Tanto è vero che, tra infortuni e turnover, il tridente di lusso si è visto poche volte in Ligue 1, soprattutto nella prima parte di campionato.

In Champions League, però, le cose sono andate in maniera diversa, sono arrivati due pareggi non proprio incoraggianti contro Bruges e Lipsia, oltre alla sconfitta di ieri che ha determinato la fine delle speranze di vincere il girone: insomma, quando il livello si è alzato, la squadra di Pochettino ha sofferto un po’.

Ma, soprattutto, dopo la partita di ieri, in tanti, tra osservatori, commentatori e tifosi, hanno fatto notare un altro problema derivato dal fatto di schierare il tridente Mbappè-Messi-Neymar: molti si sono accorti che tutti e 3 i giocatori praticamente non partecipano alla fase difensiva della squadra, complicando di non poco il lavoro degli altri compagni.

Nelle analisi post-partita sono state infatti mostrati diversi spezzoni del match che immortalano i tre componenti del tridente mentre rientrano, con parecchia calma, in difesa, lasciando l’onere del pressing per il recupero palla ai loro compagni. In più di qualche occasione, piazzandosi anche in maniera disordinata per il campo, finendo quasi per calpestare le stesse zolle.

Quello di partecipare poco alla fase difensiva è un lusso che molte squadre concedono alle proprie stelle. Gli stessi Messi e Neymar, per esempio, sono stati spesso “esonerati” dal compito, sia in virtù del loro status, sia per preservare preziose energie per la fase creativa. Se però a non partecipare alla fase difensiva sono in 3, questo diventa ovviamente un problema, anche solo in termini numerici, per il resto della squadra, costretta a un lavoro extra.

Non sappiamo se siano indicazioni precise di Pochettino, se le 3 stelle del PSG siano state in un certo senso autorizzate o se i meccanismi della squadra non siano seguiti alla lettera. Di fatto, però, i parigini dovranno probabilmente trovare una soluzione per cercare di imprimere una svolta alla loro stagione.