Mino Raiola ha fatto chiarezza sul mancato rinnovo di Donnarumma Mino Raiola ha fatto chiarezza sul mancato rinnovo di Donnarumma
Da qualche giorno ormai non si parla d’altro: da quando il Milan ha annunciato che Donnarumma non rinnoverà il suo contratto, che scade nel... Mino Raiola ha fatto chiarezza sul mancato rinnovo di Donnarumma

Da qualche giorno ormai non si parla d’altro: da quando il Milan ha annunciato che Donnarumma non rinnoverà il suo contratto, che scade nel 2018, si è scatenato un vespaio di commenti e polemiche.

Oggi è anche il giorno in cui la Nazionale Under 21 guidata da Di Biagio, e con in porta proprio Gigio Donnarumma, farà il suo esordio contro la rappresentativa danese che, come vi abbiamo raccontato ieri, non ha passato una vigilia per nulla tranquilla a causa di un’intossicazione alimentare che ha mandato ko mezza squadra.

In ogni caso a tenere banco alla vigilia sono ancora le polemiche riguardanti il mancato rinnovo del portiere che difenderà la porta degli azzurrini in Polonia.

Oltre al giudizio sulla scelta del portiere, ci si interroga su cosa dovrebbe fare ora il Milan, dal momento che si possono prospettare diversi scenari.

Tenere in tribuna per tutta la prossima stagione Donnarumma o cercare un acquirente per venderlo già in questa sessione di mercato? Non è una scelta per nulla facile dal momento che l’anno prossimo ci saranno anche i Mondiali in Russia, una manifestazione a cui Gigio vorrebbe partecipare, almeno come vice Buffon.

Tra tutti quelli che hanno parlato, più o meno direttamente interessati, manca l’uomo forse più importante della vicenda, dopo il protagonista stesso, ovvero il suo procuratore: Mino Raiola.

Anche su di lui i giudizi non sono stati certo teneri, accusato da molti di aver orchestrato tutto questo teatrino, ovviamente anche per interessi personali. In caso di cessione infatti Mino Raiola incasserebbe presumibilmente una somma notevole in commissioni, proprio come è avvenuto l’estate scorsa per il trasferimento di Pogba dalla Juventus allo United.

Come dicevamo oggi Raiola ha voluto fare un minimo di chiarezza sulla vicenda, dal momento che ad oggi sono circolate solamente indiscrezioni/illazioni poco credibili. L’ha fatto attraverso le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di pochi eletti (a quanto pare, a Montecarlo, c’erano solo i giornalisti di Sky, Rai e Mediaset, oltre ai rappresentanti delle principali testate giornalistiche sportive) in cui ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Si era creato un ambiente ostile tra le parti ed in queste condizioni siamo stati costretti a prendere queste decisioni. Sono stati loro a creare questo ambiente, e noi non possiamo accettarlo. I soldi non erano un problema, non ne abbiamo parlato. Non ci è stato concesso il tempo, e non eravamo arrivati neanche al punto di dover parlare per la clausola…

Queste invece le dichiarazioni diffuse pochi minuti fa da Sky Sport.

Inizialmente Gigio era disposto a rinnovare con il Milan, la sua idea era quella. E anche per questo motivo io ho sempre detto che non sarebbe mai andato via a parametro zero. Poi, però, sono cambiate alcune cose. Innanzitutto il mancato appoggio della società nei suoi confronti in alcune situazioni spiacevoli, come in occasione dello striscione esposto dai tifosi contro di lui sotto la sede del Milan e che nessuno ha fatto rimuovere.

Poi l’atteggiamento dei dirigenti rossoneri durante le trattative sul rinnovo, nelle quali ci hanno kminacciato di non farlo giocare e di stroncargli la carriera in caso di mancato rinnovo: non credo che questa sia la politica migliore da intraprendere se una società vuole rinnovare il contratto a un proprio giocatore. In ogni caso io mi assumo al 100 per cento le responsabilità di questa mancata firma, ma oggi anche lui si è convinto che questa fosse la cosa migliore per lui, soprattutto per l’atteggimaneto dei dirigenti rossoneri nei suoi confronti.

Poi, la parte più dura delle dichiarazioni dell’agente:

Donnarumma è stato minacciato. Mi ha detto: non me la sento di trattare così. Non ho feeling con Mirabelli. Quello che è stato fatto è al limite del mobbing. Il ragazzo è stato minacciato: il Milan ha perso Donnarumma, mi prendo tutta la responsabilità della scelta.”

Parole sicuramente destinate a far discutere nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Nella giornata di domani è attesa anche la risposta di Fassone e del Milan, sulla quale naturalmente vi aggiorneremo appena avremo delle novità.

Voi, alla luce di queste dichiarazioni, da che parte state?

Related Posts

Alfredo Donnarumma si sta prendendo il palcoscenico

2018-12-11 11:18:10
delinquentidelpallone

18

Il piccolo screzio tra Donnarumma e i tifosi del Milan a Bergamo

2018-05-13 19:19:05
delinquentidelpallone

18

Le parole di Buffon a Donnarumma a fine partita

2018-05-09 21:43:24
delinquentidelpallone

18

Il comunicato di Mino Raiola sulla situazione di Gigio Donnarumma

2017-12-14 21:39:57
delinquentidelpallone

18

Isco: rinnovo con clausola folle

2017-08-11 10:18:20
pagolo

18

La trollata della Roma durante la firma del rinnovo di Nainggolan

2017-07-27 19:51:59
delinquentidelpallone

18

Donnarumma-Raiola-Milan: sentite Claudio Ranieri…

2017-06-30 13:09:51
delinquentidelpallone

18

Donnarumma, arriva il dietrofront su Instagram

2017-06-25 20:12:30
delinquentidelpallone

18

Donnarumma, Raiola, Milan: il senso di tutto questo

2017-06-15 16:23:49
delinquentidelpallone

18

5 scenari per il futuro di Gigio Donnarumma

2017-06-09 11:53:51
delinquentidelpallone

18